Connettiti con noi

Hanno Detto

Galeone: «Vlahovic come Mandzukic. Allegri mi ha detto questo di lui»

Pubblicato

su

Giovanni Galeone, amico stretto ex ec tecnico di Massimiliano Allegri, dice la sua sull’acquisto di Vlahovic da parte della Juve

Ai microfoni di Tuttosport, Giovanni Galeone ha così commentato il passaggio di Dusan Vlahovic alla Juve.

“PASSIONE SLAVA” – «Quella di Max nasce dal basket. Io, invece, amo i giocatori di origine balcanica perchè sono dei fenomeni. Ma non solo nel calcio o nel basket: penso al tennis, alla pallanuoto… I calciatori “slavi” abbinano la musicalità tecnica alla fisicità. Il loro tallone d’Achille in passato era la mentalità, ma negli ultimi anni sono migliorati: ora sono vincenti. Non a caso nel Real Madrid c’è Brozovic, nell’Inter in testa al campionato ci sono Brozovic, Dzeko e Perisic, nell’Atletico Oblak…».

ATTACCANTI SLAVI – «Vlahovic ricorda il primo Mandzukic, quello del Bayern, anche se a livello tecnico è superiore. Piuttosto, mi sembra abbia qualcosa di Ibra quel Lazetic che il Milan ha acquistato dalla Stella Rossa. Comunque Allegri l’ho sentito molto soddisfatto di Vlahovic. Si ricorda cosa avevo detto tre mesi fa? Alla Juve sevrono tre calciatori: Alaba, Locatelli e Vlahovic. Due li hanno presi».

PROSSIMO ACQUISTO – «L’acquisto più importante sarà recuperare Rabiot, che nel PSG era fenomenale e nella Franciaè tuttora titolare in mezzo a centrocampisti del calibro di Kanté, Pogba…».