Guarino: «Mondiale? Il segreto delle azzurre è la sinergia coi club»

© foto www.imagephotoagency.it

Rita Guarino, coach della Juventus Women, parla dell’avventura delle ragazze azzurre al Mondiale di Francia

Intervistata da Euronews, Rita Guarino ha parlato così dell’avventura Mondiale della Nazionale azzurra, selezione in cui compaiono ben otto giocatrici della sua Juventus Women.

SEGRETO – «Il segreto è il risultato di due anni di lavoro del ct Bertolini e del suo staff con la complicità di un campionato italiano sempre più competitivo in quanto si è alzata l’asticella della competizione. E’ più allenante. Credo in questo momento stia facendo la differenza il percorso intrapreso in sinergia con i club».

COLMARE IL GAP – «Bisognerà continuare a percorrere questa strada che è quella giusta, rendendo il campionato sempre più competitivo. Stanno arrivando negli ultimi anni delle giocatrici straniere che stanno alzando il livello tecnico, molte giovani stanno crescendo e facendo molto bene. Credo sia questo il percorso, il prossimo anno si aggiungeranno delle altre squadre a questa competizione e la renderanno ancora più interessante».

SORPRESE MONDIALI – «Lasciando perdere le soliti giocatrici che tutti conoscono, sono molto sorpresa dalle coloro che ho già incontrato quando allenavo la Nazionale Under 17. Parliamo di Oberdorf del 2001 o Gwinn del 99 che sono schierate titolari in una Nazionale così importante come la Germania».

FAVORITA – «Nel pre Mondiale, nei tornei di avvicinamento che si sono disputati, l’Inghilterra e gli Stati Uniti sembravano avere qualcosa in più. Poi, chiaramente, c’è la Germania e la stessa Francia padrona di casa che potrà dire la sua».

NAZIONALE RIVELAZIONE – «Ci auguriamo tutti che possa essere l’Italia. Sulla scia dell’entusiasmo e delle prestazioni che sta facendo può esserlo assolutamente».