Hellas Verona-Juventus 1-3, risultato e cronaca in diretta live

dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Hellas Verona-Juventus, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Vittoria fondamentale per la squadra di Massimiliano Allegri che, dopo una prestazione brillante solo a tratti, rientra a casa dal Bentegodi con tre punti preziosi e torna ad una sola lunghezza di distanza dal Napoli in classifica. A partire dal 72′, abbiamo finalmente rivisto il vero Dybala, che con una deliziosa doppietta ha permesso ai bianconeri di portarsi sull’1-3 e rimontare il momentaneo pareggio di Caceres. La squadra di Allegri è ora attesa dal match di Coppa Italia contro il Torino previsto per mercoledì sera all’Allianz Stadium.

Hellas Verona-Juventus 1-3: tabellino

Marcatori: pt 6′ Matuidi; st 14′ Caceres, 26′, 32′ Dybala

Hellas Verona (4-2-3-1): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Heurteaux, Caceres (34′ st Pazzini); B. Zuculini, Buchel; Romulo, Bessa (43′ st Calvano), Verde; Kean (37′ st F. Zuculini). All. Pecchia.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner (29′ st Barzagli), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur (1′ st Bernardeschi), Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic (37′ st Marchisio). All. Allegri.

Note: Ammoniti Caceres e Romulo. Recupero: pt 0′; st 4′.

Hellas Verona-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: L’approccio con cui è scesa in campo la Juve nella ripresa farà senz’altro infuriare Allegri: i bianconeri sono rientrati molli nella ripresa e, a causa di un errore in fase di disimpegno, hanno subito il pareggio dell’ex Martin Caceres. Poi a un certo punto si è svegliato un certo Paulo Dybala: l’argentino è salito in cattedra a partire dal 72′ ed ha realizzato una doppietta nel giro di cinque minuti.

88′ Ultimo cambio tra le fila dell’Hellas. Calvano rileva Daniel Bessa.

86′ La Juve cala il poker, ma il direttore di gara annulla la rete di Bernardeschi su punizione per effetto della posizione di offside attiva occupata da Higuain.

82′ Terzo ed ultimo cambio tra le file bianconere. Esce Mandzukic, entra Marchisio. Anche Pecchia opta per la seconda sostituzione ed inserisce F. Zuculini al posto di Kean.

80′ Dybala sfiora la tripletta. Grande punizione calciata dalla distanza del numero 10 argentino che impensierisce Nicolas, il quale effettua una grande respinta coi pugni.

79′ Primo cambio nel Verona. Pazzini rileva l’autore del gol gialloblù Caceres che esce malconcio dal campo.

78′ GOOOOL! ANCORA LA JOYA!! E’ FINALMENTE TORNATO! Percussione centrale di Dybala, l’argentino effettua uno slalom tra i difensori veronesi ad ancora una volta col destro sigla la rete dell’1-3.

74′ Si fa male Lichtsteiner nell’occasione del gol a causa dello scontro con Caceres: al suo posto Allegri inserisce Barzagli che occuperà quindi il ruolo di terzino destro.

73′ GOOOOOL!! LA JUVENTUS E’ TORNATA IN VANTAGGIO CON PAULO DYBALA! Grande affondo sull’out di destra di Lichtsteiner, cross basso arretrato per Dybala che con il destro trafigge Nicolas.

70′ Corner dalla sinistra di Bernardeschi, Chiellini anticipa i difensori avversari e con un colpo di testa sfiora il palo.

67′ Prova a rispondere la Juve al pareggio dei padroni di casa con Mandzukic: sul cross dalla destra di Lichtsteiner, il croato svetta più in alto di tutti ma non inquadra lo specchio.

59′ PAREGGIO DEL VERONA: Matuidi perde palla nella zona nevralgica del campo, Caceres la recupera e dai 25 metri infila la sfera alle spalle di Szczesny con un destro chirurgico.

58′ Bello scambio tra Higuain e Bernardeschi: l’ex trequartista della Fiorentina calcia verso la porta con il sinistro ma Nicolas blocca a terra.

46′ Primo cambio tra le fila di Allegri. Dentro Bernardeschi, fuori uno spento Bentancur: la Juventus passa quindi al 4-2-3-1. Nel frattempo Mazzoleni dà il via al secondo tempo.

SINTESI PRIMO TEMPO: I bianconeri chiudono in vantaggio per 0-1 la prima frazione grazie al secondo gol in Italia di Blaise Matuidi. La squadra di Allegri è stata sempre in controllo e non ha sofferto i tentativi offensivi del Verona: il rammarico è quello di non aver trovato la rete del raddoppio in particolare con Higuain, che a 5′ dalla fine ha fallito l’appuntamento con lo 0-2 a tu per tu con Nicolas. 

39′ Juventus vicinissima al raddoppio! Lancio di Matuidi per Alex Sandro, il brasiliano fa partire un cross rasoterra dall’out di sinistra che giunge ad Higuain: il Pipita inquadra lo specchio, ma calcia clamorosamente centrale e Nicolas devia in angolo.

29′ Prima occasione per i padroni di casa con Verde che parte dalla sinistra, converge verso il centro e sfiora il palo alla sinistra di Szczesny con un destro a giro che si perde di poco a lato.

19′ Terza occasione da gol per il Pipita: questa volta l’argentino ci prova su punizione che calcia direttamente verso la porta, ma la palla si perde sull’esterno della rete.

11′ Higuain avanza verso la porta partendo dalla trequarti, ci prova con un rasoterra di destro ma Nicolas riesce a neutralizzare in due tempi.

6′ GOOOOOL! La Juventus è passata in vantaggio! Percussione centrale di Mandzukic, assist per Higuain che colpisce il palo: sulla respinta il più lesto ad arrivare è Matuidi che sblocca il match. 0-1!

3′ Corner di Dybala: la palla spiove in area, Benatia stacca ma non inquadra la porta di testa.

1′ Il direttore di gara Mazzoleni fischia il calcio d’inizio: si parte!

Mancano ormai pochi minuti al fischio d’inizio allo stadio Bentegodi di Verona. Le due squadre partiranno con moduli speculari, in quanto sia Pecchia che Allegri hanno optato per il 4-3-3. I bianconeri sono chiamati a tornare a casa con i tre punti per tornare ad una sola distanza dal Napoli in classifica.

Hellas Verona-Juventus, formazioni ufficiali

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Heurteaux, Caceres; B. Zuculini, Buchel, Bessa; Romulo, Kean, Verde. A disp. Silvestri, Coppola, Laner, Fossati, Pazzini, F. Zuculini, Calvano, Valoti, Tupta, Bearzotti, Souprayen, Felicioli. All. Pecchia.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic. A disp. Pinsoglio, Loria, Rugani, Barzagli, Asamoah, Marchisio, Sturaro, Bernardeschi, Douglas Costa, Pjaca. All. Allegri.

Hellas Verona-Juventus, probabili formazioni e prepartita

Nella probabile formazione della Juve, la novità (se si può chiamare tale) è il ritorno nell’undici titolare di Paulo Dybala: l’argentino non parte dal primo minuto dal lontano 1 dicembre (match del San Paolo contro il Napoli) e, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe agire alle spalle di Higuain e Mandzukic nel 4-3-1-2 disegnato da Allegri. Il centrocampo a tre dovrebbe essere composto dagli intoccabili Khedira e Matuidi e da Rodrigo Bentancur: sembra infatti essere l’uruguaiano il sostituto dell’assente Pjanic e non Marchisio. Nessun turnover, invece, in difesa: nella linea a quattro, infatti, dovrebbero giocare Lichtsteiner, Benatia, Chiellni ed Alex Sandro, con Szczesny alle loro spalle che difenderà per la sesta volta consecutiva. Ecco quindi le probabili scelte di Pecchia ed Allegri.

Hellas Verona (4-2-3-1): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Heurteaux, Caceres; Buchel, B. Zuculini; Romulo, Valoti, Verde; Kean. A disp. Silvestri, Coppola, Souprayen, Laner, Felicioli, Fossati, Bearzotti, Pazzini, Calvano, F. Zuculini, Lee, Bessa. All. Pecchia.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuain, Mandzukic. A disp. Pinsoglio, Loria, Rugani, Barzagli, Asamoah, Marchisio, Sturaro, Bernardeschi, Douglas Costa, Pjaca. All. Allegri.

 

Hellas Verona-Juventus: i precedenti del match

Nei 77 confronti ufficiali che hanno messo di fronte le due squadre, la Juventus è in netto vantaggio, in quanto ha collezionato 46 successi, 18 pareggi e 13 sconfitte. Lo score, tuttavia, è molto più magro se si considerano soltanto le sfide disputate al Bentegodi in Serie A: tale bilancio, infatti, vede la formazione gialloblù in vantaggio con 10 vittorie contro le sole 7 juventine (10 i pareggi). L’ultimo successo bianconero in casa dell’Hellas risale al lontano 8 aprile 2001, quando un rigore di Del Piero regalò tre punti alla Juve di Ancelotti.

Hellas Verona-Juventus: l’arbitro del match

La gara del Bentegodi verrà diretta da Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo. I suoi assistenti saranno Preti e Ranghetti: quarto uomo Sacchi, al Var Calvarese assistito da Piccinini. I precedenti con il fischietto bergamasco sono piuttosto favorevoli: con la sua direzione, infatti, la Juventus ha ottenuto in 26 gare ufficiali ben 17 vittorie, a fronte di sole 5 sconfitte e quattro pareggi. L’ultima volta che Mazzoleni ha arbitrato la Juve, tuttavia, non è di grande conforto, in quanto risale alla sconfitta interna contro la Lazio per 1-2 patita lo scorso 14 ottobre.

Hellas Verona-Juventus in streaming e diretta tv

La partita verrà trasmessa in diretta tv su Premium Sport e Premium Sport HD (canali 370 e 380 del digitale terrestre). Sul satellite invece diretta a partire dalle 20,45 su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD. In streaming per smartphone, tablet e pc è disponibile l’app Premium Play e Sky Go.