Higuain perde il contenzioso con De Laurentiis: colpa degli avvocati?

higuain-icardi-2016
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Juventus, Higuain, ha perso il contenzioso con il Napoli e con De Laurentiis per un errore dei suoi avvocati

E’ terminato con una non vittoria il contenzioso tra Aurelio De Laurentiis e Gonzalo Higuain. Parliamo di non vittoria e non di una vera e propria sconfitta perché l’arbitrato chiamato a decidere sul contenzioso è stato costretto a dare ragione ad ADL a causa di una mancanza degli avvocati del Pipita. Il centravanti della Juventus ha portato De Laurentiis e il Napoli in tribunale perché a suo dire il club azzurro non avrebbe versato una quota sui diritti di immagine risalente agli anni in terra partenopea.

L’argentino, ora alla Juventus, aveva chiesto 600mila euro per l’ultima stagione in azzurro. Il Napoli ritiene di aver versato le cifre concordate stagione per stagione. L’arbitrato, chiamato a risolvere in maniera ‘amichevole’ il contenzioso, non ha ricevuto la memoria difensiva da parte degli avvocati del centravanti argentino. Il Pipita parlava di una scrittura privata ma questa ‘famosa’ scrittura non è arrivata all’arbitrato che ne aveva richiesta una copia entro e non oltre i cinquanta giorni dall’inizio del procedimento. L’arbitrato dunque non può decidere e di conseguenza ADL ha battuto il Pipita. Storia finita? Forse sì, forse no.

Articolo precedente
Cassata saluta la Juve e va a Sassuolo ma con la recompra
Prossimo articolo
allegri bonucciBonucci, nuovi retroscena. Soldi, ego e malumori: ecco perché è andato via