Higuain, risposta da campione: ecco perché vale davvero 90 milioni

higuain
© foto Massimo Pinca

Dopo aver trascorso una fase finale di Champions senza reti, El Pipita sceglie l’occasione giusta per sbloccarsi e sigla una doppietta nella gara d’andata delle semifinali

«Eh, ma in Champions non è mai decisivo». E’ stata questa la critica più aspra e frequente rivolta a Gonzalo Higuain in questi ultimi mesi dai media, ma soprattutto dai tifosi delle altre squadre. Poco importa se i gol messi a segno in stagione erano già 29, il fallimento del Pipita stava nel non essere andato in rete nelle sfide europee che contavano, ovvero quelle contro il Porto e quelle contro i marziani del Barcellona.

LA RISPOSTA MIGLIORE – «Ah sì? Ora vi mostro di che cosa sono capace». Higuain, infatti, ha saputo aspettare, incassare le critiche ed è tornato a fare gol, la cosa che sa fare meglio, anche nella massima competizione europea: e non poteva scegliere occasione migliore per farlo, visto che la sua doppietta siglata in terra francese ci proietta già con un piede e mezzo alla finale di Cardiff.

MISTER 90 MILIONI – Ecco perché, a quasi un anno di distanza, tornano finalmente i conti: l’argentino, infatti, era uno dei pochi giocatori sul mercato europeo che, se acquistato, avrebbe potuto alzare l’asticella tecnica e qualitativa della Signora. Così è stato: i bianconeri non disponevano di un bomber dalle sue cifre realizzative dai tempi di Trezeguet e, quindi, a posteriori si può sancire che la dirigenza juventina non avrebbe potuto spendere meglio quei 90 milioni.

Articolo precedente
khediraKhedira: «1 su 2 è fatta», Dybala fino alla fine
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di giovedì 4 maggio 2017