Il Porto risponde a tono, 4-0 al Tondela

porto
© foto www.imagephotoagency.it

E’ cominciata la sfida a distanza: 4-1 dei bianconeri, 4-0 del Porto, con il solito Andrè Silva

La sfida del “Do Dragao” mercoledì metterà di sicuro a confronto due tra le squadre più in forma a livello continentale. E se la Juve festeggia con il poker sul Palermo, il Porto fa ancora meglio: 4 gol, 0 subiti e sesta vittoria consecutiva centrata. Il tutto in casa, ai danni del Tondela, ultima forza del campionato. Sullo stile di Allegri, il tecnico Nuno Espirito Santo adotta solo un accenno di turnover: dentro quindi i giovani Ruben Neves (19 anni) e l’esterno porto-brasiliano Otavio. Il modulo è un 4-1-3-2, con naturalmente la vecchia volpe Casillas in porta e Maxi Pereira con l’ex meteora interista Alex Tello sulla corsie dei terzini. In mezzo alla difesa ci sono lo spagnolo Marcano e l’ex- Corinthias Felipe, i due che hanno collezionato più presenze questa stagione con la maglia dei dragoni. A fare da mediano proprio il classe ’97 Ruben Neves, alle spalle di Corona, Andrè Andrè e Otavio. In attacco la coppia titolare Francisco SoaresAndrè Silva. Il Porto gioca d’attacco, subendo qualcosa dietro, ma grazie al rigore sul finire del primo tempo ha la strada spianata. Fallo su Soares, Andrè Silva trasforma (18° gol stagionale per lui). Nella ripresa il Tondela in dieci, causa espulsione di Osorio, spiana la strada alla goleada. L’uno-due è firmato proprio da Ruben Neves (missile da lontano) e Francisco Soares. Chiude i conti al 90′ Diogo Jota, che è un pò il tredicesimo uomo in rosa e spesso e volentieri fa la staffetta a partita in corso con uno dei due attaccanti. Ora il Porto è momentaneamente in testa alla Liga, in attesa però della partita del Benfica, sotto di un punto. La stampa portoghese teme Dybala, ma è sicura che la squadra di Espirito Santo se la giocherà alla pari. A colpi di 4 gol, la sfida è già cominciata…

Articolo precedente
Poker bianconero, 300 volte Bonucci e doppio Dybala
Prossimo articolo
CaldaraCaldara e Spinazzola convincono anche il Ct Ventura