Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Inter Juve, partita mai banale. Il derby d’Italia è anche sul mercato

Pubblicato

su

Inter Juve, il derby d’Italia è anche sul mercato. Le due squadre rivali sono giocheranno un’altra partita fuori da San Siro

Che Inter Juve non sia una partita banale è scontato. Che il derby d’Italia possa dire tanto sulla stagione degli uni e degli altri, in questo preciso momento dell’annata 2021-2022, è altrettanto vero. Così come è vero che Inter Juve è una sfida che va al di fuori del rettangolo verde di gioco per la rivalità storica che c’è tra i due club. Ma anche per questioni di calciomercato.

Negli ultimi tempi Inter e Juve si sono incrociate più volte per varie trattative. Da quando, nell’autunno del 2018, Giuseppe Marotta ha lasciato Torino per approdare alla sponda nerazzurra di Milano le strategie di mercato dell’Inter sono diventate quasi parallele a quelle portate avanti dal suo successore in bianconero, Fabio Paratici. Cioè sfruttare le occasioni di mercato e puntare, quando possibile, su giocatori pronti a buon prezzo Talvolta, le parti sono tornate a mettersi in contatto per delle trattative. Una su tutte, in particolare, le ha coinvolte ‘a distanza’ nell’agosto del 2019, quando Paulo Dybala era ad un passo dal trasferimento al Manchester United in cambio di Romelu Lukaku. L’affare sembrava fatto, poi saltò all’improvviso con il belga che pochi giorni passò proprio all’Inter. Un altro riguarda l’ex bianconero Vidal che, dopo le annate al Barcellona, non ha avuto problemi ad accettare la corte dei nerazzurri.

Ora in casa Juve con Federico Cherubini (cresciuto anche lui sotto l’ala protettiva di Marotta che lo volle alla Juve con se prendendolo dal Foligno Calcio), le cose sono un po’ cambiate e il taglio, almeno nell’ultima sessione di mercato, si è fatto più netto. Anche se gli obiettivi di mercato su cui entrambe le squadre hanno messo gli occhi non mancano. A partire da Giacomo Raspadori, talentuoso attaccante del Sassuolo campione d’Europa. Oltre a lui c’è bomber Lorenzo Lucca del Pisa. A questi si aggiunge il nome di Van De Beek. E poi c’è Icardi, ex capitano dell’Inter che la Juve brama di portare a Torino.  Stasera, quindi, si giocherà (sul campo) solo un atto della lunga sfida che vedrà Inter e Juve avversarie (e rivali) nel calciomercato.