Europeo Under 19, qualificazione raggiunta dalle Azzurrine… bianconere!

caruso
© foto www.imagephotoagency.it

Le Azzurrine terminano al secondo posto il girone di qualificazione dell’Europeo Under 19, battendo Moldavia e Isole Far Oer. A punteggio pieno solo la Francia

Le ragazze di mister Sbardella si lasciano alle spalle una settimana impegnativa con ben tre gare giocate: nella gara d’esordio a Chisinau, la nostra Nazionale è padrona del campo e del risultato, con otto goal inflitti alla Moldavia. Le padrone di casa resistono per soli due minuti alla superiorità fisica e tecnica delle Azzurre, in vantaggio con Bonfantini. Cacciamali raddoppia dopo appena nove minuti e la nostra Caruso, capitano di questa formazione, porta la gara sul 3-0 al quarto d’ora. Nella ripresa dilaga l’Italia, Cantore, Nichele e ancora Bonfantini portano a sei le marcature azzurre e nell’extra-time concesso dal direttore di gara, si diverte la nostra Cantore insaccando altre due reti e siglando così una splendida tripletta personale.

Dominio assoluto delle nostre Azzurrine anche ad Orhei: nel match contro le Isole Far Oer, Caruso e compagne si esibiscono in una goleada, trionfando per 9-0. Si riscatta Glionna, non schierata dal tecnico Azzurro nella gara d’esordio, aprendo le marcature e regalandosi anche la gioia di una doppietta allo scadere di primo tempo. Baldi, Santoro e Regazzoli portano a cinque le marcature dell’Italia nei primi 45 minuti di gioco. Nella ripresa altri due gol di Regazzoli, che sigla così una splendida tripletta personale, rete della nostra Caruso, e a chiudere le marcature sul 9-0 anche Bonfantini.

Un esito poco positivo, invece, quello del match più atteso del raggruppamento: la formazione di mister Sbardella non riesce a riscattare la sconfitta con la Francia che decreto l’eliminazione dell’Italia dalla fase finale dell’Europeo lo scorso agosto a Belfast, e viene superato anche questa volta dalla formazione di Gaëlle Dumas che si impone per 5-2. Sfortunata nell’avvio di gara la Francia che con un’autorete si trova improvvisamente sotto di un gol, in salita la gara per Les Bleues che riescono però a ribaltare subito la gara e già al ’21 si portano sul 2-1 con le reti di Delabre e Lakrar. Nella ripresa bastano pochi minuti a Delabre per portare la sua squadra sul 3-1, ma al ’67 Polli per l’Italia prova a riaprirla. Non basta questa rete alla formazione Azzurra che colpevole di un calo forse fisico, forse mentale, subisce lo strapotere delle francesi che chiudono la gara con la rete del 4-2 di Khelifi, e con quella della tripletta personale di Delabre proprio allo scadere dei tempi di recupero concessi dal direttore di gara.

Una sconfitta che non permette alle Azzurrine di conquistare il primo posto del girone, per evitare tutte le Big nella successiva fase della competizione, ma aria serena per la Nazionale di mister Sbardella, fiducioso della sua Under 19.