Iuliano a RBN: «De Ligt grande giocatore, ma Bonucci deve rimanere»

bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Mark Iuliano, ex calciatore della Juve, ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera di vari temi che riguardano la Vecchia Signora

L’ex calciatore della Juve Mark Iuliano è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera per parlare di vari temi che riguardano in mondo della Vecchia Signora. Le parole dell’ex giocatore.

DE LIGT «De Ligt? I grandi giocatori devono stare nelle grandi squadre. Bonucci deve rimanere perché ha dimostrato di essere un grande calciatore, sicuramente i difensori si alterneranno perché le partite sono tante. Ma non si può prescindere dai grandi calciatori. Sicuramente l’addio di Benatia in alcune partite è stato un peso, è mancato lo scorso anno quando si è infortunato Chiellini».

STIPENDIO DE LIGT – «I giocatori forti è giusto che guadagnino. Stiamo parlando di un giocatore forte, già pronto. La Juventus è diversa dall’Ajax, sicuramente anche questo è un punto di domanda. La dirigenza sa che qualche contratto andrà rivisto, ma sono cose che si mettono in conto. La dirigenza ha sempre aumentato i contratti di chi se lo merita e non è abituata a subire le pressioni interne, prevedono prima certe situazioni».

BUFFON – «Bisogna capire perché è andato via e perché ha deciso di tornare. Poteva fare già prima il passaggio da primo a secondo portiere senza andare via, avrebbe dato una continuità nello spogliatoio. Ma è un ragazzo talmente positivo e importante che il suo ritorno potrà essere solo una spinta per Szczesny. Se la dirigenza ha deciso di riprenderlo sicuramente avrà fatto bene i calcoli. Sicuramente avere certi giocatori nello spogliatoio è importante, ma la Juve è una società diversa dalle altre. Se hanno deciso così vuol dire che era importante per il gruppo».