Juve all’Adriatico ma con uno sguardo al Camp Nou

allegri
© foto Massimo Pinca

Nella trasferta in programma domani a Pescara i tre punti saranno d’obbligo, ma nelle scelte di Allegri potrebbe esserci spazio per un po’ di turnover

Si sta svolgendo in queste ore l’ultimo allenamento in quel di Vinovo prima della partenza per Pescara, dove domani alle ore 15 la Juventus sarà ospite allo Stadio Adriatico ed affronterà la formazione abruzzese allenata da Zeman.

VINCERE E BASTA – Mancano sette partite al termine del campionato e per la squadra di Allegri sarà quindi essenziale ottenere i tre punti al fine di tenere a debita distanza la Roma: i giallorossi, infatti, distano sei punti in classifica ma avendo ancora a disposizione lo scontro diretto in casa propria non sembrano essere intenzionati a mollare un centimetro.

LA PROBABILE FORMAZIONE – Sull’undici che scenderà in campo ne sapremo sicuramente qualcosa in più dalle 13.30 in poi, orario in cui l’allenamento mattutino sarà terminato ed Allegri parlerà in conferenza stampa. Il tecnico livornese, tuttavia, dovrebbe optare per l’ormai collaudato 4-2-3-1 dando spazio però in difesa a chi non ha giocato martedì, ovvero Barzagli, Lichtsteiner ed Asamoah. A centrocampo è praticamente certa la presenza dal 1′ di Marchisio a scapito di uno tra Khedira e Pjanic: per quanto riguarda il reparto offensivo, invece, Allegri potrebbe far riposare i due esterni (Cuadrado e Mandzukic) inserendo al loro posto Lemina e Sturaro. 

Articolo precedente
milinkovic-savicJuve, sfuma un obiettivo: Milinkovic-Savic rinnova con la Lazio
Prossimo articolo
luis enriqueBarcellona sempre più nel caos: Juve, approfittane