Juve, attenta: il pericolo principale si chiama Simone Verdi

© foto www.imagephotoagency.it

Autore già di ben cinque gol in campionato, il numero 9 del Bologna sarà lo spauracchio principale per la difesa juventina

In questo inizio di stagione il Bologna ha dimostrato di essere una squadra solida, capace di tenere botta contro qualsiasi avversario e di beneficiare di una qualità nel tandem offensivo davvero invidiabile per le squadre del suo livello. Nel tridente di Donadoni, tuttavia, c’è un giocatore che spicca in particolare e che ha realizzato già cinque reti in questo campionato: stiamo parlando del talento classe 1992 Simone Verdi, piacevole sorpresa di questa Serie A e per cui, non a caso, le big hanno già iniziato a sondare il terreno.

OBIETTIVO DELL’INTER – La squadra principalmente interessata all’attaccante nato a Stradella sembrerebbe l’Inter, la cui offerta potrebbe avvicinarsi ai 20 milioni di euro richiesti dalla società rossoblù per privarsi del proprio miglior giocatore. Verdi, però, potrebbe far comodo anche alla Juve: il ragazzo cresciuto nel settore giovanile del Milan, infatti, ha tutte le carte in regola per far bene in una squadra come quella bianconera, abituata ormai a valorizzare il gioco sugli esterni.

Che venga schierato come ala in un tridente d’attacco (4-3-3) o in un tridente alle spalle della punta (4-2-3-1), Verdi garantirebbe grande spinta, qualità, attenzione nei ripiegamenti difensivi e soprattutto gol di pregevole fattura: resterà memorabile, infatti, la prestazione che ha recentemente sfoderato contro il Crotone, quando ha realizzato una doppietta su punizione, tirandone una con il piede destro e l’altra con il mancino.