Juve-Genoa, Rossi e Perin all’unisono: «Contro i bianconeri senza paura»

© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Rossi e Mattia Perin sono carichi in vista della trasferta contro la Juventus prevista per lunedì sera

Se c’è una squadra che verrà a Torino con la paura di perdere e giocherà quindi una partita da vittima sacrificale, quella non è il Genoa: la squadra di Ballardini, infatti, ha dimostrato di essere una compagine solida nelle ultime uscite, tant’è che sono soltanto tre le reti incassate in Serie A da due mesi a questa parte, ovvero da quando il tecnico ex Palermo siede sulla panchina genoana.

Perin e Pepito Rossi, i due protagonisti più attesi

Se la porta rossoblù è rimasta inviolata in ben sei degli ultimi otto impegni il merito, oltre che al terzetto difensivo, va all’estremo difensore del Genoa Mattia Perin. Con i due gravi infortuni patiti ormai alle spalle, infatti, il portiere del Grifone sta vivendo il momento più glorioso della sua carriera e non ha certo intenzione di fermarsi davanti ai Campioni d’Italia: «Proveremo a fare la nostra partita – ha commentato Perin in un’intervista rilasciata a Tuttosportanche se chiaramente non sarà affatto semplice. Noi però abbiamo dalla nostra l’entusiasmo e la forza del gruppo, caratteristiche che rimarranno intatte al di là di quanto accadrà lunedì». Inevitabili, poi, le parole d’elogio spese nei confronti del suo idolo di sempre, Gigi Buffon: «Szczesny sta facendo molto bene, ma mi spiace che Buffon non ci sia. Oltre ad essere probabilmente il portiere più forte della storia del calcio, Gigi è un mio grande amico che in Nazionale dispensa consigli e mi fa sentire tutta la stima nei miei confronti».

PEPITO ROSSI, OCCASIONE DEL RISCATTO? – C’è chi invece, a differenza di Perin, non è ancora un punto fermo del Genoa nonostante la grande carriera alle spalle: stiamo parlando di Pepito Rossi, il quale non è ancora riuscito a ritagliarsi spazio nell’11 titolare di Ballardini e che vuole approfittare del match contro i bianconeri per dimostrare il suo valore, così come ha dichiarato nei giorni scorsi Gianluca Lapadula: «La Juve è una grandissima squadra – ha commentato l’ex attaccante della Fiorentinama noi l’affronteremo senza paura: personalmente, invece, spero sia l’occasione giusta per iniziare a dimostrare le mie qualità».