Juve Milan 2-1: tabellino e cronaca

kean
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Milan, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

A 4 giorni dalla sfida di Champions con l’Ajax la Juventus di Massimiliano Allegri batte il Milan allo Stadium per una vittoria che ha il retrogusto di scudetto. SINTESI DEL MATCH


Juve Milan 2-1: il tabellino

Reti: 39′ Piatek. 61′ rig. Dybala, 84′ Kean

Juventus (3-5-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani; Spinazzola (61′ Pjanic), Bernardeschi, Emre Can (25′ Khedira), Bentancur, Alex Sandro; Dybala (66′ Kean), Mandzukic. A disp. Pinsoglio, Del Favero, Chiellini, Cancelo, Matuidi, Nicolussi Caviglia. All. Allegri

Milan (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso (77′ Castillejo), Piatek, Borini. A disp. Abate, Laxalt, A. Donnarumma, Biglia, Caldara, Mauri, Cutrone, Zapata, Strinic, Bertolacci. All. Gattuso.

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Ammoniti: 40′ Bernardeschi, 59, Musacchio, 76′ Calhanoglu


Juve Milan: la diretta live

17.59 – Minuto di silenzio per il decennale del terremoto de L’Aquila

1′ Calcio d’inizio – Partiti allo Stadium

1′ Cross Spinazzola – Smanaccia in affanno Reina

2′ Occasione per Piatek – Il polacco sbuca alle spalle di Rugani sul cross di Suso. Da due passi non centra però la porta di Szczesny

4′ Cross di Bernardeschi – Il pallone taglia tutta l’area, in ritardo De Sciglio sul secondo palo

6′ Cross Calhanoglu – Dopo una bella combinazione con Kessie, chiusura di Rugani in corner

7′ Tiro Suso – Tiro senza prete dai 35 metri, pallone sul fondo

8′ Spinazzola punta Musacchio – Ma incespica sul pallone e si trascina la sfera sul fondo

9′ Emre Can dolorante a terra – Dopo uno scontro con Kessie, si scalda Pjanic. Problema alla caviglia destra

11′ Bentancur atterrato da Calhanoglu – Fabbri applica il vantaggio

12′ Cross De Sciglio – In estirada sul suggerimento di Emre Can, blocca Reina

13′ Scambio Spinazzola-Bernardeschi – L’ex Atalanta si invola a sinistra ma viene ben fermato da Calabria

14′ Bonucci interviene duro su Piatek – Intervento da dietro, niente giallo

14′ Bernardeschi cerca Dybala – L’argentino viene però pescato oltre la linea. Potenzialmente ottima occasione per i bianconeri

16′ Fallo al limite di Romagnoli su Mandzukic – L’arbitro accorda prima il fallo per la Juve, salvo poi ravvedere una posizione irregolare del croato. Assolutamente inesistente: l’ultimo tocco era stato di un giocatore del Milan

19′ Bernardeschi sgambetta Suso da dietro – Punizione per il Milan

20′ Bentancur atterra Borini – Pestone evidente, Fabbri non estrae il giallo

24′ Emre Can dà forfait – Altro contrasto con Kessie, il tedesco è costretto a chiedere il cambio. Dentro Khedira

25′ Occasione Bakayoko – Deviazione ravvicinata, Bonucci libera nei pressi della linea di porta

26′ Tiro Calhanoglu – Da fuori, il pallone sfila sul fondo controllato da Szczesny

30′ Tiro Kessie – L’ivoriano riceve tutto libero in area ma calcia malamente sul fondo

31′ Bernardeschi fermato in area da Rodriguez – Ottima chiusura del terzino svizzero

33′ Anticipo di Rugani – Lancio di Rodriguez per Piatek, bravo Rugani a prolungare il pallone mettendo fuori gioco il polacco

35′ Mano di Alex Sandro in area – Il brasiliano impatta col braccio il cross di Calhanoglu. Movimento congruo però del braccio. Fabbri non assegna il penalty

39′ Gol Piatek – Errore di Bonucci in disimpegno, Bakayoko anticipa Bentancur e serve il polacco che freddissimo fulmina Szczesny

40′ Ammonito Bernardeschi – Sgambetto da dietro su Borini

45+1′ Bakayoko atterra Dybala – Intervento irruento, c’è il fallo

45+2′ Rovesciata di Mandzukic – Grande coordinazione del croato dopo il colpo di testa di Khedira, alza Reina in corner con un grande riflesso

45+3′ Tiro Dybala al volo – Il pallone termina sul fondo

45+4′ Spinta di Musacchio – Il difensore rossonero spintona il croato sulla linea di fondo, Fabbri lascia correre. Poi i due finiscono muso a muso

45+5′ Fine primo tempo – Termina qui la prima frazione

46′ Inizio ripresa – Si riparte allo Stadium

46′ Musacchio atterra Mandzukic al limite – Non vede il fallo Fabbri

50′ Cross di Alex Sandro – Insicuro Reina che blocca in due tempi

51′ Tiro Piatek – Piazzato dal limite precisissimo, Szczesny si distende in corner

55′ Suso spintona Alex Sandro – Fallo evidente ai 35 metri, non vede Fabbri

56′ Tiro Borini – Conclusione violenta incrociata con deviazione, sul fondo

58′ Colpo di testa Bakayoko – Szczesny si distende e blocca

59′ Rigore per la Juventus – Il difensore rossonero entra in scivolata sulla gamba dell’argentino. Rigore solare, ammonito Musacchio

60′ Gol Dybala – La Joya realizza dal dischetto battendo centrale

64′ Borini salta De Sciglio – Poi il tiro da dentro l’area, sfera sull’esterno della rete

64′ Pjanic sfiora Bakayoko – Fabbri si inventa una punizione dal limite pro Milan

65′ Punizione Calhanoglu – Il pallone sfiora l’esterno della rete

67′ Occasione Bentancur – Sponda di Mandzukic per l’uruguagio il cui tiro ravvicinato sbatte sul corpo di Musacchio

70 Piatek sfida Rugani – Il centrale bianconero si fa saltare di netto, poi il polacco su allunga troppo il pallone

71′ Bernardeschi imbuca per Mandzukic – Musacchio ne intercetta il cross in area

71′ Occasione colossale per Kean – Batti e ribatti in area sugli sviluppi di corner. Il millennial biaconero spara altissimo da due passi

74′ Musacchio graziato da Fabbri – Il centrale rossonero strattona Mandzukic  in ripartenza. Manca il secondo giallo

75′ Gol annullato a Kean – Sugli sviluppi di corner il millennial sfrutta l’uscita a vuoto di Reina. ma viene fischiato un fallo in attacco a Bonucci

76′ Ammonito Calhanoglu – Intervento i ritardo su Bernardeschi

79′ Occasione Alex Sandro – Colpo di testa in tuffo sul cross di Pjanic, pallone fuori di poco

81′ Tiro Bernardeschi – il 33 si accentra e spara dal limite, pallone alto

82′ Lieve contatto tra Mandzukic e Castillejo in area Juve – Non ci sono gli estremi per il penalty

82′ Kean murato da Musacchio – Altra grande occasione per i bianconeri

84′ Punizione Calhanoglu – Il pallone termina largo

84′ Gol Kean – Il bosniaco trova benissimo Kean sul filo del fuorigioco. Il millennial incrocia perfettamente e fulmina Reina

87′ Nervi tesi tra Piatek e Mandzukic – Il croato fa un piccolo sgambetto a Romagnoli e il polacco se la prende col bianconero

90′ Tiro Calhanoglu – Murato dal muro bianconero, sulla ribattuta ancora il turco. Bravo Szczesny a bloccare

90+4′ Spintoni tra Romagnoli e Mandzukic – Ancora scintille

90+5′ Triplice fischio – Termina qui il match


Juve Milan: il pre partita


Migliore in campo Juve: Kean PAGELLE

Riesce a rivitalizzare il reparto sul finale: è suo il gol vittoria


Juve Milan: le formazioni ufficiali

Juventus (3-5-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani; Spinazzola, Bernardeschi, Emre Can, Bentancur, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic.

Milan (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini.


Juve Milan: le probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Rugani; Cancelo, Bernardeschi, Emre Can, Bentancur, Spinazzola; Dybala, Mandzukic.

Milan (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini.


 Juve Milan: l’arbitro del match

Sarà Micheal Fabbri della sezione di Ravenna a dirigere il traffico tra Juventus e Milan nel big match della 31esima giornata di Serie A, in programma sabato alle 18. Il fischietto 35enne sarà coadiuvato da Ranghetti e Del Giovane, quarto ufficiale sarà invece  La Penna. Dietro ai monitor del Var pronti Calavarese e Tolfo. Per Fabbri sarà la prima volta in stagione con i bianconeri.


Juve Milan: le dichiarazioni alla vigilia

Allegri: «Scudetto? Quando lo vinceremo sarà una bellissima serata che andrà festeggiata nel migliore dei modi. Vincere otto scudetti di seguito non è semplice. Abbiamo fatto numeri impressionanti: sono più i meriti della Juventus che i demeriti delle altre. Al Napoli van fatti i complimenti ma la Juve sta viaggiando oltre le medie scudetto. Avere 81 punti a 8 giornate dalla fine non è semplice. Noi veniamo da sette anni in cui vinciamo lo scudetto. C’è un lavoro quotidiano e una forza mentale impressionante».

Gattuso: «In questo momento abbiamo provato varie cose. Devo mettere la squadra che mi dà garanzie. Si tocca con mano che c’è nervosismo ma questo può essere positivo, vuol dire che ci teniamo. Ci serve una grande prestazione che ci porti alla vittoria. Mancano ancora 8 partite e la Juve insegna in questo. La partita con l’Atletico le ha cambiato la stagione. Cerchiamo di fare lo stesso percorso che hanno fatto loro. Ci serve un episodio che chi faccia tornare entusiasmo e ci faccia tornare vivi. Può essere una svolta. Ci vuole una grande partita a livello tattico e tecnico».