Connettiti con noi

News

Juve al Trofeo Berlusconi: da Kaka-Buffon al cucchiaio di Bachini

Pubblicato

su

Torna il Trofeo Luigi Berlusconi a sei anni dall’ultima edizione: la Juve non partecipa dal 2012. Numeri e curiosità

Il 31 luglio all’U-Power Stadium, Juventus e Monza si sfideranno per la 25esima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi. La più longeva sfida amichevole d’agosto torna dopo 6 anni di assenza, con l’ultima sfida che si è giocata tra Milan e Inter. I rossoneri, fino al periodo in cui Berlusconi è stato presidente, hanno sempre preso parte alla gara. Farà eccezione propio la sfida del 31 luglio con il Monza in campo, dato che Silvio Berlusconi ora è patron del club brianzolo. Per la Juventus sarà il 20esimo incontro nel Trofeo, con una storia tutta particolare fatta di aneddoti e curiosità. Di solito il vincitore del Trofeo Berlusconi veniva accompagnato da una maledizione: chi usciva vittorioso dal confronto di San Siro a metà agosto (per 12 volte Milan-Juve), non avrebbe poi vinto lo Scudetto. Maledizione, ad onor del vero, spezzata più volte.

Conte, Kluivert e Savicevic: tre protagonisti per motivi diversi

Il Trofeo Berlusconi è stata anche spesso la prima occasione per vedere all’opera i nuovi acquisti del mercato estivo: capitò ad esempio nel 1997 quando il Milan trionfò per 3-1 contro la Juventus con la rete di Kluivert, centravanti olandese che illuse i tifosi salvo poi deluderli con i soli 6 gol stagionali. In quell’occasione la Juventus andò in vantaggio con il gol di Antonio Conte stile Pippo Inzaghi ad Atene: punizione di Alessandro Del Piero che colpì sulla testa l’ex centrocampista salentino. Un anno prima, poi, c’era stata la clamorosa espulsione di Savicevic che rifilò una tacchettata sul viso ad Alessandro Del Piero dopo che il numero 10 bianconero aveva commesso un fallo su di lui. Rosso per Savicevic e Antonio Conte per le veementi proteste.

Gli strascichi di Euro 2000: il cucchiaio di Bachini, i cori beceri a Del Piero, il gol di Trezeguet

Il 27 agosto 2000 poi andò in scena una delle edizioni più calde. L’Italia calcistica era reduce dalla cocente delusione di Euro 2000 con la sconfitta al Golden Gol per mano della Francia di David Trezeguet, acquistato in estate dalla Juventus. Il francese andò in gol anche a San Siro nel Trofeo Berlusconi. Periodo difficile per Alessandro Del Piero che giocò una finale europea molto al di sotto delle sue possibilità e anche per questo motivo venne beccato da cori beceri dei tifosi rossoneri a San Siro: «Del Piero smetti col calcio». La Juventus vinse la sfida ai rigori: errore decisivo di Paolo Maldini; da segnalare però il temerario Jonathan Bachini che, ispirandosi a Totti contro l’Olanda, beffò Nelson Dida con il cucchiaio. L’anno successivo ancora Milan-Juve in campo e ancora una vittoria bianconera ai rigori: a sbagliare dagli 11 metri Filippo Inzaghi, passato in estate ai rossoneri.

Kaka calpesta Buffon e l’indennizzo Abbiati

Negli anni successivi poche gare iconiche ma forse l’episodio più celebre del Trofeo Berlusconi. Andando per ordine, nel 2004 la Juve sbanca San Siro con gol di Ruben Olivera. Rete arrivata grazie ad un imprendibile Miccoli che seminò il panico davanti a cotanta maestria difensiva rappresentata da Nesta e Stam. Anche un palo per il leccese imitato da Serginho… a porta vuota però e da pochi passi. L’anno successivo il celebre calpestamento di Kaka a Buffon. Il portiere bianconero restò a terra dopo l’involontario pestone del brasiliano e fu costretto a lasciare il campo al 58′. Dentro Chimenti. Il verdetto raggelò i bianconeri: lussazione alla spalla e almeno 2 mesi di stop. Il Milan allora girò in prestito ai bianconeri Christian Abbiati come “indennizzo” per l’infortunio di Buffon. La Juve fece recuperare con calma quello che da lì a pochi mesi sarebbe diventato il portiere campione del mondo: Buffon rientrò solamente a dicembre 2005, in Coppa Italia contro la Fiorentina.

Il rinvio per Calciopoli e l’ultima sfida Milan-Juve

Nelle restanti occasioni, fino al 2012, poco altro da segnalare sennonché l’edizione del 2006 venne rinviata al 6 dicembre 2007 per ovvie ragioni. Il mondo del calcio italiano fu scosso dal ciclone Calciopoli, con la Juve finita in Serie B dopo l’estate che vide il trionfo azzurro a Berlino. Ultima partecipazione per la Juventus il 19 agosto 2012: i neo campioni d’Italia si imposero per 2-3 contro il Milan di Allegri. Reti bianconere di Marchisio, Vidal e Matri; doppietta rossonera per Robinho.