Grassani (legale Napoli): «ADL vittima, pronti ad andare al Coni e al TAR»

Iscriviti
© foto Grassani

Mattia Grassani, avvocato del Napoli: «Vittima di un comportamento ad personam rispetto ad altre società»

Mattia Grassani, avvocato del Napoli, si è espresso su CalcioNapoli24 TV in merito al ricorso presentato dalla società partenopea per il rinvio della partita con la Juventus, assegnata a tavolino ai bianconeri.

«Tesi difensiva del Napoli? Sostanzialmente sono quattro, a mio avviso appaiono idonee a scardinare la decisione del Giudice Sportivo: il Napoli non ha deciso in autonomia di non viaggiare per Torino, ci sono state quattro pronunce delle ASL Napoli 1 e Napoli 2, in più il sabato sera alle 18.25 dal capo di gabinetto della Regione Campania espressamente sanciva come la quarantena dovesse intendersi al domicilio dei calciatori senza alcuna deroga.

Abbiamo discusso per un’ora e mezza abbondante con la Corte Sportiva d’Appello, il caso Juventus-Napoli è un caso pilota: Juventus-Napoli è stato l’unico match deciso in questa maniera, ed è l’unico che ha prodotto cinque provvedimenti dell’autorità sanitaria e regionale tra sabato sera e domenica pomeriggio che impedivano al Napoli di partire.

Sensazioni? Comunque andrà, il Napoli anche se dovesse aver ragione sarebbe stato vittima di un comportamento ad personam rispetto ad altre società. Qualora la decisione dovesse essere confermata, il Napoli non mollerà e andrà sicuramente al CONI ed eventualmente al TAR

Danno subito dal Napoli e risarcimento? Prematuro parlarne ora, ma è nella disponibilità del presidente De Laurentiis».

LEGGI ANCHE: Juve-Napoli ricorso: cosa filtra dalle stanze bianconere e azzurre

Condividi