Juve Primavera: Filippo Ranocchia, il predestinato da Perugia – SCHEDA

ranocchia-juve-primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Ranocchia, centrocampista della Juve Primavera, ha dimostrato grande esperienza a dispetto della sua giovane età

La sua giovane età non deve trarvi in inganno: Filippo Ranocchia, classe 2001, ha già vissuto più di qualche esperienza di livello tra Perugia e Juve.

Fiducia del Perugia

Ranocchia ha iniziato la sua carriera calcistica alla scuola calcio del Montemalbe salvo poi passare prestissimo al Perugia, squadra che sin dall’inizio ha riposto tanta fiducia in lui. Filippo si è messo in mostra a livello nazionale nella stagione 2017/2018 dove ha collezionato tra Campionato Primavera 2, Coppa Italia Primavera e Torneo di Viareggio 20 presenze e un gol. L’anno successivo mette a referto sei partite poiché per 30 volte siederà in panchina con la Prima Squadra giocando da Professionista due partite di campionato.

La chiamata della Juve

I bianconeri non perdono l’occasione di assicurarsi un grande talento con Ranocchia. Nel 2019-2020 scende in campo ancora due volte in Coppa Italia con il Perugia per poi farsi spazio in bianconero: 22 partite tra Campionato Primavera 1, Coppa Italia e Youth League con cinque gol e una presenze in Lega Pro con la Juventus Under 23.

Autorità a centrocampo

Ranocchia è stato tra i pilastri della Primavera di Lamberto Zauli: il suo ruolo a centrocampo è fondamentale grazie alla sua fisicità e grandi capacità tecnico-tattiche mettendo a referto 61,1% di dribbling riusciti e oltre il 50% di contrasti vinti.