Juve-Real Madrid, le pagelle: Dybala e Alex Sandro i simboli del disastro

© foto www.imagephotoagency.it

Juve-Real Madrid, le pagelle: Dybala e Alex Sandro simboli del disastro bianconero. Malissimo Barzagli, Bentancur e Khedira, si salva solo Asamoah

BUFFON 5.5 – Propizia il secondo gol madrileno. Sul resto può fare ben poco.

DE SCIGLIO 5.5 – Sul vantaggio di Cristiano Ronaldo resta a guardare, facendo brutta figura e dando l’impressione di essere il punto debole della Juve. Ma con il passare dei minuti cresce ed è quello che si propone di più sul fondo. Pesa l’errore sul gol blanco in avvio.

BARZAGLI 5 – La sua titolarità è un handicap per la Juve. Lo ha dimostrato già nella gara di Wembley e anche contro il Real Madrid replica la brutta prova. Soffre come un dannato, dal primo all’ultimo minuto. Ed è lui il grande colpevole della perla di CR7.

CHIELLINI 5.5 – Qualche sbandata la prende pure lui, ma di fronte ha il Real Madrid, non proprio l’ultima delle squadre. Se la cava più che egregiamente per un’ora, poi soccombe pure lui. Il pasticcio con Buffon sul gol del raddoppio blanco pesa sul giudizio finale.

ASAMOAH 6.5 – Superlativo sulla corsia di sinistra. Spinge tanto, mettendo in difficoltà Carvajal, che deve fare gli straordinari per contenerlo. Forse il migliore della Juve (24′ st MANDZUKIC 6 – Lotta, ma ormai è troppo tardi…).

DOUGLAS COSTA 5.5 – Quando accelera è devastante. E il Real Madrid ha il suo bel da fare per contenerlo. Peccato che gli manchi la precisione per essere determinante. Tanto fumo e poco arrosto, suo malgrado (24′ st MATUIDI 6 – Quando entra è già finita. Ma lui doveva giocarla dall’inizio).

KHEDIRA 5 – Isco, Kroos e compagnia cantante gli rendono la vita impossibile. E gioca come nel primo tempo contro il Milan. O meglio: semplicemente non gioca (29′ st CUADRADO NG – Un quarto d’ora utile per dargli minuti preziosi nelle gambe).

BENTANCUR 5 – C’è un abisso fra lui e Pjanic. Ma ha tanti alibi, fra cui l’età e la scarsissima esperienza internazionale: il ragazzo si farà, ma ora non è pronto.

ALEX SANDRO 4.5 – Prestazione inqualificabile. Non si riesce a trovare il senso di nessuna delle sue giocate. Sa solo correre. Peccato che debba giocare a calcio e non vincere i mondiali di atletica. Altro che top player…

DYBALA 4 – Cristiano Ronaldo scrive una pagina leggendaria nella storia del calcio. La Joya una delle peggiori in carriera. La finale di Cardiff non è bastata a farlo diventare grande.

HIGUAIN 5 – Predica nel deserto. E nemmeno predica bene. Mai una giocata furba, mai un’intuizione degna del campione che è.

ALL. ALLEGRI 5 – Non la perde lui. La perde la differenza di valori fra le due squadre. Che è ancor più netta di quella vista a Cardiff. Il mercato non lo fa lui. E nemmeno può entrare lui in campo. Si è reso conto che senza Pjanic la Juve non va da nessuna parte. Ma si è anche reso conto che per vincere la Champions League non gli bastano gli uomini che ha.

REAL MADRID – Keylor Navas 6.5; Carvajal 6.5, Sergio Ramos 6.5, Varane 6.5, Marcelo 7; Modric 7 (37′ st Kovacic ng), Casemiro 6.5, Kroos 6.5; Isco 7.5 (30′ st Asensio 6.5); Cristiano Ronaldo 8, Benzema 6.5 (14′ st Lucas Vazquez 6.5). All. Zidane 7.5.

Articolo precedente
championsJuventus-Real Madrid 0-3 Highlights e Gol dei quarti di finale di Champions – VIDEO
Prossimo articolo
Juventus-Real Madrid 0-3, Ronaldo fa la voce grossa e condanna i bianconeri!