Juve Sampdoria 2-1: cronaca e tabellino del match

© foto Mg Torino 29/12/2018 - campionato di calcio serie A / Juventus-Sampdoria / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Jacopo Sala-Blaise Matuidi

Juve Sampdoria, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Juventus vuole chiudere al meglio il suo già ottimo 2018. Nel lunch match dell’Allianz Stadium si gioca la diciannovesima giornata del campionato di Serie A contro la Sampdoria. Una partita importante per i bianconeri, i quali vogliono tornare alla vittoria dopo il pareggio di Bergamo.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE


Juve Sampdoria 2-1: il tabellino

RETE: 2′ Ronaldo, 33′ rig. Quagliarella, 65′ rig. Ronaldo

Juventus (4-3-1-2): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi (82′ Douglas Costa); Dybala; Ronaldo, Mandzukic (69′ Bernardeschi). A disp. Perin, Pinsoglio, Benatia, Bonucci, Spinazzola, Khedira, Kean. All. Allegri

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Colley, A. Ferrari, Murru; Praet, Ekdal (82′ Jankto), Linetty; Ramirez (72′ Saponara); Quagliarella, Caprari (67′ Defrel). A disp. Rafael, Belec, Vieira, Leverbe, Regini, Tavares, Tonelli, Rolando, Kownacki.

AMMONITI: 36′ Matuidi, 37′ Ferrari, 71′ Rugani


Juve Sampdoria: la diretta live

12.25 – Out Szczesny – Problema nel riscaldamento per il polacco, gioca Perin

1′ Calcio d’inizio – Partiti allo Stadium!

2′ Gol Ronaldo – Il portoghese riceve in area e con l’uomo davanti piazza in buca d’angolo, non irreprensibile Audero

6′ Juve in controllo – I bianconeri mantengono bene il possesso

8′ Cross Matuidi – Caparbio il francese, che cerca Ronaldo anticipato da Murru

9′ Punizione Samp – A cercare la testa di Ferrari, libera Emre Can

10′ Fallo Praet – Intervento da giallo in tackle su Alex Sandro. Il belga graziato da Valeri

13′ Tiro Pjanic – Ronaldo sulla destra si scatena e serve a rimorchio il bosniaco, conclusione debole rimpallata dallo stesso Emre Can

14′ Tiro Alex Sandro – Il brasiliano ci prova di prima intenzione da fuori, facile per Audero

18′ Tiro Praet – Il belga sterza e va al tiro, fuori di qualche metro

20′ Rischio Ferrari – Per poco non si fa scippare il pallone da Mandzukic che si sarebbe potuto involare

20′ Tiro Caprari – Prova in coordinazione precaria in area, pallone sporcato in corner

24′ Tiro Dybala – Super discesa di Chiellini sulla sinistra. Il 3 bianconero arma il mancino al limite di Dybala. Pallone fuori di nulla

26′ Pallonata per Matuidi – Il francese colpito in pieno volto rimane a terra dolorante. Dopo l’intervento dei sanitari il giocatore è in grado di riprendere il match

28′ Circolazione Samp – Provano a reagire i blucerchiati con un buon possesso veloce

29′ Libera Alex Sandro – Il terzino sbroglia una situazione intricata sugli sviluppi di corner

31′ Emre Can col braccio in area – Tocco chiaramente involontario sugli sviluppi di corner ma Valeri assegna il penalty dopo aver consultato il Var

33′ Gol Quagliarella – Di potenza centrale su rigore, Perin sceglie la destra. Non esulta l’ex bianconero

36′ Giallo per Matuidi – Intervento in ritardo su Linetty

37′ Giallo per Ferrari – Intervento in gioco pericoloso su Alex Sandro

38′ Punizione Ramirez – Dopo un pericoloso rimpallo in area bocca con sicurezza Perin

42′ Tiro Murru – Il terzino prova da fuori ma poteva servire Quagliarella in ottima posizione. Pallone largo

42′ Occasione Mandzukic – Prima la conclusione di Dybala con l’interno, Audero respinge laterale. Poi Ronaldo prova a pescare Mandzukic sul secondo palo. Il croato non ci arriva di poco

44′ Ronaldo incespica – Dopo un buono spunto al limite il portoghese perde il controllo del pallone

45+2′ Colpo di testa Chiellini – Il capitano non riesce a indirizzare vero la porta la punizione pennellata da Pjanic

45+3′ Fine primo tempo – Squadre negli spogliatoi

46′ Inizio ripresa – Si riparte allo Stadium!

48′ Conclusione Caprari – Ripartenza tre contro tre della Sampdoria. Ramirez trasmette a Caprari che calcia in porta. Blocca Perin

49′ Murru su De Sciglio – Il terzino bianconero rimane a terra. C’erano gli estremi per una punizione non ravvisata

51′ Recupero Dybala – La Joya si fa 50 metri di campo all’indietro per sradicare il pallone a Murru

52′ Gran parata di Audero – Matuidi calcia col mancino dal limite di controbalzo. Il portiere blucerchiato si distende e allunga in corner

56′ Occasione Dybala – La Joya non riesce ad addomesticare il cross basso di Mandzukic

58′ Colpo di testa Matuidi – Crossi di Alex Sandro per il francese che schiaccia, deviazione di di Colley che per poco non favorisce Mandzukic

59′ Traversa di Ronaldo – Bordata pazzesca del portoghese da fuori, Audero la devia sulla traversa. Occasionissima

61′ Serpentina Dybala – L’argentino ne salta tre ma poi viene murato

62′ Zuccata Ronaldo – Da posizione favorevolissima, si immola Colley che salva un gol

62′ Rigore per la Juve! – Braccio di Ferrari in area: sarà penalty. Valeri conferma la decisione dopo aver consultato il Var

65′ Gol Ronaldo – Rigore centrale, Audero sceglie un lato

68′ Tiro Quagliarella – Conclusione volante, alta di poco

71′ Ammonito Rugani – Intervento fuori tempo su Linetty

76′ Tiro Dybala – Conclusione schiacciata da ottima posizione

77′ Acrobazia Quagliarella – Spaccata sul cross di Praet, pallone colpito sporco

80′ Tiro Ronaldo – Il portoghese si accentra e calcia, centrale

82′ Tiro Bernardeschi – Apparecchia Dybala, il 33 non trova lo specchio col mancino

84′ Tiro Quagliarella – Prova il destro a giro da fuori, Perin senza problemi

87′ Prova Emre Can – Azione cestistica dei bianconeri, al perimetro Emre Can calcia malamente col sinistro

90′ Scontro Defrel-Perin – Carica dell’attaccante doriano sul portiere bianconero che rimane dolorante a terra

92′ Gol annullato a Saponara – In seguito all’errore in disimpegno di Perin, il trequartista della Samp piazza all’incrocio dal limite. Ma la rete viene annullata per fuorigioco dello stesso blucerchiato. Valeri annulla dopo il consulto col Var

98′ Recupero Ferrari – Il centrale della Samp rimonta il portoghese a tu per tu con Audero


Juve Sampdoria: il migliore in campo

Aggiornamento a fine match


Juve Sampdoria: il pre-partita

11.20 – I bianconeri sono arrivati allo Stadium

11.53 – La Juventus fa il suo ingresso in campo per il riscaldamento


Juve Sampdoria: le formazioni ufficiali

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Ronaldo, Mandzukic.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Colley, A. Ferrari, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Caprari.


Juve Sampdoria: le probabili formazioni

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Ronaldo, Mandzukic.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Colley, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Caprari, Quagliarella.


Juve Sampdoria: l’arbitro

L’incontro tra Juventus e Sampdoria, che si giocherà sabato 29 dicembre alle ore 12.30, sarà diretto dal signor Valeri della sezione di Roma 2. Gli assistenti di linea saranno i signori Valeriani e Vivenzi, mentre il quarto uomo sarà il signor Marinelli. Al Var ci sarà il signor Maresca che verrà assistito dal signor Del Giovane.


Juve Sampdoria: le dichiarazioni alla vigilia

Massimiliano Allegri (Juventus) – Matuidi può giocare, Benatia ha avuto un po’ di infiammazione ma nulla di che. Sono tutti a disposizione. La Sampdoria nelle ultime partite è stata sconfitta una sola volta e ora sono addirittura in lotta per la Champions. Noi domani dobbiamo acchiappare i tre punti per andare in vacanza sereni. Serve una partita importante per tirare fuori le ultime energie prima della sosta. Avremo bisogno dei nostri tifosi. Dybala sta bene e ha giocato bene a Bergamo, CR7 e Mandzukic stanno bene. Anche Douglas Costa ha fatto bene a Bergamo. Torna Bernardeschi. Saranno importanti i cambi a gara in corso

Marco Giampaolo (Sampdoria) – Quando c’è in palio qualcosa, hai sempre da perdere. Che poi la posta in palio sia da giocare contro una squadra molto forte, sia in Italia che in Europa, oltre che in borsa, è un dato di fatto. Il periodo di appannamento? È stato circoscritto a tre partite, non ci fosse stato ora saremmo terzi in classifica. La squadra non ha avuto un periodo di appannamento, ha dato tutto oltre le sue possibilità. Ultimamente abbiamo raccolto tre risultati positivi, ma la dodicesima è a quattro punti dalla Sampdoria. Bastano due domeniche a cambiare la classifica. Io sono realista, non mi cullo, non mi bevo più di tanto questa classifica. Ora abbiamo la Juventus, poi la Coppa Italia, subito dopo Fiorentina e Napoli. Ci vuole un attimo a cadere di nuovo. La formazione la fa il dottore domani. Non siamo messi bene. Stasera abbiamo una riunione con il dottore e vedremo. Bereszynski, Regini e Barreto sono fuori, Andersen è squalificato. Sono assenze pesanti nell’economia della squadra, se a questo devo aggiungere qualche defezione diventa complicato. Stasera faremo il punto. Difesa? Gioca Colley sicuro, poi uno tra Tonelli e Ferrari, dipende chi sta meglio. Domani non basterà fare una grande partita sul piano di non possesso. Ma soprattutto bisognerà farla in fase di possesso palla. Non basta difendere senza il pallone. Contro la Juventus, se hai mezza occasione te la devi giocare. Bisogna essere presuntuosi il giusto. La Juventus si prende quello che si deve prendere, ha lasciato pochi punti per strada. Non è che arriva la Sampdoria e facciamo i fenomeni della situazione. Bisogna fare una partita straordinaria in fase di non possesso e oltre