Juventus-Bologna 2-0: tabellino e cronaca del match

© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Bologna, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Juventus vince in scioltezza il turno infrasettimanale contro il Bologna. Tutto facile per gli uomini di Allegri che vanno subito in vantaggio 2-0 grazie alle reti di Dybala e Matuidi. Per il resto è ordinaria amministrazione per la Vecchia Signora, con alcune giocate spettacolari da parte soprattutto della Joya. Ora la sfida contro il Napoli sabato alle 18.


Juventus – Bologna 2-0: il tabellino

Reti: Dybala al 12′ pt, Matuidi al 16′ pt

Juventus: Perin; Barzagli (35′ st Alex Sandro), Bonucci, Benatia; Cuadrado (30′ st Bernardeschi), Bentancur, Pjanic (17′ st Emre Can), Matuidi, Cancelo; Dybala, Ronaldo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Bernardeschi, Emre Can, Mandzukic. All.: Massimiliano Allegri

Bologna: Skorupski; Calabresi, Danilo, Paz; Dijks (35′ st Orsolini), Krejci, Nagy, Dzemaili, Mbaye; Destro (23′ st Okwonkwo), Falcinelli (23′ st Santander). A disposizione: Da Costa, Santurro, Mattiello, Corbo, De Maio, Gonzales, Valencia, Orsolini, Svanberg, Santander, Okwonkwo. All.: Filippo Inzaghi

Ammonizioni: Pjanic (J) al 33′ pt, Paz (B) al 36′ pt, Danilo (B) al 22′ st, Calabresi (B) al 26′ st, Cuadrado (J) al 28′ st

Arbitro: Mariani


Juventus – Bologna: il migliore in campo PAGELLE

Cancelo: Viene giù sulla sinistra senza grosse difficoltà, mettendo un paio di cross pericolosi. Giunge pure alla conclusione e si conferma tra i migliori bianconeri del momento.


Juventus – Bologna: diretta live e sintesi

93′ – finisce qui! Juventus-Bologna 2-0

92′ – doppia occasione per Emre Can! Prima su assist di Ronaldo, poi su quello di Bonucci, sempre respinto dal portiere

90′ – 3′ di recupero

85′ – esce Barzagli, entra Alex Sandro. Per il Bologna esce Dijks

75′ – out Cuadrado, entra Bernardeschi

73′ – ammonito Cuadrado

71′ – ammonito Calabresi per aver tirato la maglia a Ronaldo

68′ – doppio cambio nel Bologna: fuori Destro e Falcinelli, dentro Santander e Okwonkwo

67′ – ammonito Danilo per fallo su Dybala che lo ha dribblato con un numero pazzesco

63′ – esce Pjanic, entra Emre Can

60′ – miracolo di Skorupski su Canceo!!!! Tiro a giro del portoghese, il portiere mette in angolo

54′ – rigore richiesto da Cancelo! Il portoghese dribbla Dzemaili che tocca con la mano, l’arbitro lascia correre

51′ – azione spettacolare della Juventus in contropiede, troppo indietro il passaggio di Ronaldo per Cuadrado

50′ – scontro aereo tra Dzemaili e Benatia, rimangono entrambi a terra

Ore 22.02 – Comincia il secondo tempo dello Stadium

46′ – finisce qui il primo tempo: 2-0

45′ – 1′ di recupero

36′ – ammonito Paz per fallo su Bentancur da dietro

35′ – brutta palla persa da Benatia, contropiede di Falcinelli che calcia a lato di sinistro

33′ – ammonito Pjanic per intervento pericoloso su Nagy

28′ – ci prova Falcinelli in girata, blocca Perin

24′ – numero pazzesco di Ronaldo che salta Paz e calcia in porta, para Skorupski

23′ – tiro di mancino di Ronaldo, palla fuori

22′ – tiro da 35 metri di Bentancur, palla alta

16′ – GOOOOOL di Matuidi!!!! Gran contropiede della Juventus iniziato da Bentancur. Ronaldo in mezzo per Matuidi che da posizione difficilissima segna

12′ – GOOOOL della Juve!!!!! Skorupski miracoloso su Matuidi, ma Dybala insacca in rete con una girata

10′ – ottima chiusura di Barzagli su il cross di Mbaye

3′ – subito dubbio in area del Bologna! Matuidi steso in area da Calabresi, Mariani lascia correre

2′- subito Cancelo che calcia in porta dalla sinistra, blocca Skorupski

21.01 – Inizia il match dello Stadium

20.50 – Dybala e Ronaldo si scaldano con i tiri in porta

20.41 – Continua il riscaldamento dei bianconeri

20.39 – Filippo Inzaghi saluta e abbraccia il presidente Agnelli, Nedved e Paratici

20.23 – La Juventus entra in campo per il riscaldamento allo Stadium!

20.15 – Arriva con un po’ di ritardo anche la distinta del Bologna

20.05 – La formazione ufficiale della Juventus!

19.40 – La Juventus è arrivata all’Allianz Stadium


Juventus – Bologna: le formazioni ufficiali

Juventus (3-5-2): Perin; Barzagli, Bonucci, Benatia; Cuadrado, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Cancelo; Dybala, Ronaldo.  A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Bernardeschi, Emre Can, Mandzukic.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Paz; Dijks, Krejci, Nagy, Dzemaili, Mbaye; Destro, Falcinelli. A disposizione: Da Costa, Santurro, Mattiello, Corbo, De Maio, Gonzales, Valencia, Orsolini, Svanberg, Santander, Okwonkwo.


Juventus – Bologna: le probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Perin; Barzagli, Bonucci, Benatia; Cuadrado, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Cancelo; Dybala, Ronaldo.  

Bologna (4-4-1-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Gonzales, Dijks; Orsolini, Dzemaili, Hagi, Krejci; Santander; Okwonkwo.


Juventus – Bologna: gli allenatori alla vigilia

Massimiliano Allegri (Juventus): «Dobbiamo abituarci a vincere. Tutto dipende dall’andamento della partita. Speriamo domani di sbloccarla subito. A Frosinone abbiamo fatto una buona partita, soprattutto nel secondo tempo. Domani è una partita da vincere per arrivare a punteggio pieno con il Napoli. Occhio al Bologna, perché è una squadra che sa stare bene in partita. Bentancur ha grandi probabilità di giocare. Devo decidere tra Pjanic e Emre Can. Bentancur deve essere solo più convinto in quello che fa. Deve iniziare a segnare e fare assist. Deve giocare più libero. Perin domani gioca. Chiellini riposa, ho un dubbio su Alex Sandro. Se non gioca Cancelo o Bernardeschi a sinistra. Barzagli è recuperato e può giocare. Potremmo giocare a tre, devo valutare le condizioni dei miei giocatori. Domani Dybala gioca perché ha bisogno di giocare. Ora viene valutato solo se fa gol. Ha bisogno di giocare per trovare il ritmo, ma a Frosinone ha fatto bene».

Filippo Inzaghi (Bologna): «Domani sfidiamo la squadra più forte d’Europa, in un grande stadio: mi auguro che faremo una bella partita, ma sono sereno, come ero sereno anche prima di vincere contro la Roma. Dovremo fare la nostra gara, rimanendo compatti e dando il massimo. Contro la Juventus non ci sarà nulla da perdere e tutto da guadagnare. A Torino dobbiamo fare la partita della vita, ma si parte 11 contro 11: dovremo avere la mente sgombra, perché contro squadre così non basta essere perfetti. Sappiamo che sarà una serata di sofferenza ma ci giocheremo le nostre carte, coscienti che non esistono sistemi di gioco che evitino di restare schiacciati contro squadre più forti: il nostro compito sarà ribaltare il gioco e portare tanti uomini nella metà campo della Juve».

SCARICA LA NOSTRA APP PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS

Articolo precedente
juventusMoviola Juventus-Bologna: gli episodi discussi della partita
Prossimo articolo
Cuadrado: «Puntare l’uomo è un dono che mi ha dato Dio»