Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Juventus, non solo Chiellini e Dybala. Per chi può esser stata l’ultima allo Stadium

Pubblicato

su

Juventus, non solo Chiellini e Dybala. Per chi può esser stata l’ultima partita all’Allianz Stadium con la maglia bianconera

Come i titoli di coda alla fine di un film. Tutti gli occhi dell’Allianz Stadium volgevano verso una sola direzione: il centro del campo. Lì, dove si consumava “‘l’ultimo saluto” a Giorgio Chiellini, bandiera per 17 anni della Juventus e lì dove le lacrime di Paulo Dybala squarciavano i cuori dei tifosi che forse, anzi senza forse, sognavano un matrimonio più lungo (forse eterno) con l’argentino. La notte degli addii, quelli annunciati del 3 e del 10, ma molto probabilmente anche per altri giocatori che in estate potrebbero non vestire più la casacca bianconera.

Juventus, per chi può essere stata l’ultima partita all’Allianz Stadium

Due nomi su tutti: Federico Bernardeschi e Alvaro Morata. Il primo è in scadenza di contratto il 30 giugno, ma al momento le sensazioni sul possibile rinnovo tendono più su un risvolto negativo. Il suo agente, Federico Pastorello, nei giorni scorsi ha parlato così del numero 20 a Repubblica: «Non ho mai avuto la percezione che Federico non fosse riconfermato. Magari c’è un gioco delle parti e possono darti la sensazione di non essere così importante nel progetto. Ma con la Juve il dialogo per il rinnovo è aperto. La sua priorità è rimanere. Poi, è normale che debba aprire ad alternative, che ci sono: lui non si immagina in un club che non sia un top club. La Juve lo è, ce ne sono però anche altri. La sua priorità è rimanere». Discorso simile per Alvaro Morata. I contatti per il suo riscatto dall’Atletico Madrid proseguono, ma al momento appare difficile. Difficile, infatti, che la Juventus versi 35 milioni di euro nelle casse dei Colchoneros per il numero 9, che a fine stagione potrebbe fare le valigie e lasciare Torino.

Le strade con la Juventus potrebbero dividersi anche per Alex Sandro e Luca Pellegrini. Il primo ha disputato 90′ ieri contro la Lazio, ‘colpevole’ e sfortunato nell’autogol che ha riaperto la partita. Dopo un’altra stagione in calo, il brasiliano potrebbe partire, con la Juve che inizia a guardarsi intorno per sondare i possibili sostituti: Cambiaso, Wijndal, Emerson Palmieri e Udogie in lista. La ricerca di maggiore spazio e continuità, inoltre, potrebbe portare Pellegrini a cambiare aria, con un prestito tra le valutazioni a cui potrebbe pensare la dirigenza.

Anche Kean non ha convinto, anzi. Stagione deludente per l’attaccante, che sì ha segnato gol decisivi ma in fase realizzativa e d’impatto nelle partite ha reso meno di quanto ci si aspettasse. La Juventus potrebbe così decidere di anticipare all’estate il suo addio (Psg alla finestra). Arthur, ieri out per un problema alla caviglia, l’ultima all’Allianz Stadium potrebbe averla già giocata il 1^ maggio con il Venezia. Anche in questo caso, il suo agente Pastorello a Repubblica è stato chiaro: «A gennaio è stato vicino all’Arsenal. È un giocatore troppo importante per essere emarginato, deve pensare anche alla Nazionale. Con Sarri avrebbe fatto il Jorginho, ma nonostante Allegri lo stimi, lui vuole due mediani strutturati fisicamente. Non è nell’interesse di nessuno continuare in questa situazione».

Calciomercato Juve: sliding-doors allo Stadium. Dai partenti a chi potrebbe arrivare

La Juve sta già pianificando quella che sarà la campagna estiva dei trasferimenti, utile ad Allegri per plasmare ancora di più la rosa a sua immagine e somiglianza. Due i nomi più chiacchierati: Paul Pogba e Angel Di Maria. A Torino, nella giornata di ieri, è arrivata Rafaela Pimenta, rappresentante del centrocampista francese dopo la scomparsa di Mino Raiola. Un lungo incontro con la Juventus, utile per registrare la proposta della dirigenza sul ritorno in bianconero del Polpo. Si discute sull’ingaggio (contratto triennale da 10 milioni di euro, bonus compresi), con Pogba che sta valutando le diverse proposte tra cui quella del Psg, che fa sul serio per averlo. Intanto, la Juve continua a monitorare il fronte Di Maria. Contatti continui per El Fideo, che andrebbe a legarsi al club bianconero con un contratto annuale (possibile opzione per il secondo). Mossa dopo mossa, il domino del mercato è pronto a entrare nel vivo.