Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Juventus, in quattro sotto osservazione: da chi Allegri si aspetta la svolta

Pubblicato

su

Juventus, in quattro sotto osservazione: da chi Allegri si aspetta la svolta in vista del finale di stagione

Svolta. Concetto, parola cara ad Allegri per i quattro mesi che chiuderanno la stagione della Juventus. Da chi si aspetta questa volta l’allenatore bianconero: beh, da quei giocatori che fino a questo momento non hanno mantenuto aspettative e livelli alti per tutto l’arco dell’annata. A cominciare da Alex Sandro. Il brasiliano, ora, sembra lontano parente di quel terzino arrivato nel 2015 dal Porto e autore di due stagioni da top player nei primi anni a Torino. Il contratto del difensore scade a giugno 2023: la crescita costante di Luca Pellegrini (’99) e le sirene di mercato su Andrea Cambiaso (2000) del Genoa, propongono riflessioni. Quattro mesi, dicevamo, in cui la Juve studierà le mosse per la fascia sinistra, con i fari fortemente puntati sul riscatto del brasiliano.

L’altro nome è quello di Arthur. Non una vera e propria delusione, visto che soprattutto nelle ultime partite è stato impiegato dal primo minuto da Allegri, ma è attesa una svolta per rendere merito a quell’investimento da 72 milioni + 10 di bonus fatto nell’estate del 2020. A gennaio sembrava destinato a fare le valigie (Arsenal in pole), ora si gioca conferma e futuro alla Juve. Il rientro dal prestito di Rovella in estate e altri possibili movimenti a centrocampo, inquadrano il velo di mistero attorno al futuro di Arthur.

Capitolo attaccanti. Moise Kean e Kaio Jorge sono i due giocatori dai quali Allegri si aspetta le risposte maggiori da qui a fine stagione. Il primo ha totalizzato cinque reti in 25 presenze: bottino poco soddisfacente. La cura Vlahovic sembra aver rigenerato sia Dybala sia Morata, sui quali pendono rinnovo e riscatto dall’Atletico: se dovessero essere confermati entrambi e il trend negativo di Kean dovesse proseguire, nuove valutazioni verrebbero fatte a fine stagione, con la Juve che lo ha prelevato in estate a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023 con obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi nel corso della stagione 2022/23. Chiude Kaio Jorge. Appena 11 gettoni e 124′ totali al primo anno in Italia per il classe 2002, oggetto di mercato a gennaio (Cagliari, Lazio, Granada, Bologna e no al Sassuolo) e fresco di rifiuto anche alla proposta del Basilea. Allegri ha più volte ribadito di credere fortemente nelle qualità dell’attaccante, e lo studierà meglio nel finale di campionato. Possibile, comunque, un prestito in estate per trovare continuità. Ma tutto dipende dai prossimi quattro mesi.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.