Juventus U23, i precedenti all’esordio: il gol di Zappa e la sfortuna a Novara

zauli-juve
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus Under 23 all’esordio contro la Pro Sesto: l’obiettivo per i ragazzi di Zauli è invertire il trend delle passate stagioni

La Juventus Under 23 riparte con grande entusiasmo dopo i buonissimi risultati della passata stagione, sotto la gestione Pecchia: vittoria della Coppa italia di Serie C e una bella impressione lasciata nei playoff, con il pari per 2-2 che condannò i bianconeri all’uscita a favore della Carrarese. La seconda squadra bianconera riparte guidata da Lamberto Zauli dopo il breve interregno di Andrea Pirlo durato una settimana e subito promosso in prima squadra dopo l’esonero di Maurizio Sarri.

Lamberto Zauli, a sua volta scalatore delle gerarchie dopo l’anno in Primavera, avrà un compito arduo fin dalla prima partita, stasera alle 20.45 contro la Pro Sesto. La Juventus Under 23 nella sua breve storia – fondata nel 2018 – non ha mai vinto la gara d’esordio in campionato, affrontando per due anni consecutivi squadre piemontesi. L’esordio assoluto in Lega Pro vide i bianconeri contrapposti nel derby all’Alessandria mentre lo scorso anno la stagione partì contro il Novara. Ecco come andarono le sfide alla prima giornata del girone A di Lega Pro delle stagioni 2018/2019 e 2019/2020.

Juventus U23-Alessandria 1-2: esordio amaro per Zironelli

La Juventus Under 23 inizia il suo cammino nel calcio della Lega Pro con un derby. I bianconeri affrontano l’Alessandria. Partita dalle mille sfaccettature dato che la squadra, allora allenata da Mauro Zironelli, gioca le sue gare casalinghe al Giuseppe Moccagatta fortino dei “Grigioni”. Il 17 settembre 2018 la Juventus Under 23 inaugura il suo percorso in Lega Pro, girone A, con una sconfitta al cospetto dei più esperti e rodati alessandrini. Bianconeri subito in svantaggio: tiro di Maltese al 16′ con Del Favero che non è perfetto smanacciando senza allontanare, sulla respinta si avventa Sartore che da pochi passi sigla il gol dello 0-1. Del Favero si riscatta poco dopo con una parata prodigiosa su un colpo di testa di Talamo, mettendo in angolo. Al 13′ del secondo tempo Kastanos aterra Sartore in area: De Luca dal dischetto firma il raddoppio dell’Alessandria. La squadra di Zironelli non si arrende cercando di accorciare le distanze. Al 39′ del secondo tempo rigore per la Juventus Under 23: sul dischetto Pereira che si fa ipnotizzare da Cucchietti ma poi Claudio Zappa, il più lesto di tutti, sigla la prima rete della storia bianconera in Lega Pro. Dopo cinque minuti di recupero si chiude la prima gara in Lega Pro della Juventus Under 23 con una sconfitta di misura e alcuni spunti interessanti che si riveleranno certezze nel prosieguo della stagione. Ecco la formazione all’esordio:

Juventus U23 (3-5-2): Del Favero; Anderson, Muratore, Coccolo; Zanimacchia, Emmanuello (60′ Di Pardo), Leandro Fernandes (34′ Touré), Kastanos, Beruatto (60′ Zappa); Mavididi, Bunino (50′  Pereira). All. Zironelli.

Novara-Juventus U23 2-0: tanta sfortuna nella prima di Pecchiapecchia

La Juventus Under 23 chiude al dodicesimo posto la sua prima esperienza in Lega Pro. Nella stagione successiva in panchina Fabio Pecchia col prestigio di aver già allenato in Serie A ed esser stato nello staff di Rafa Benitez. Cambio radicale nelle scelte di Pecchia che sposa il 4-3-3 con tanti calciatori che conosceranno anche la Serie A nel finale di stagione, grazie a Maurizio Sarri. Altro derby alla prima in campionato, stavolta in casa del Novara. Esordio amaro per Pecchia ma tanta sfortuna: tante occasioni non finalizzate dai vari Lanini, Zanimacchia e Clemenza col Novara più esperto e fortunato sotto porta. Al 57′ della gara l’ex Palermo Pablo Andrés González scocca il destro che colpisce il suo compagno Pogliano dritto in faccia. La traiettoria sorprende Loria e il Novara si porta avanti. Dopo pochi munuti di nuovo una deviazione, questa volta di Beruatto a beffare Loria: il tiro di Collodei deviato dal terzino (ora in Serie B al Vicenza) si infila sotto al sette regalando il doppio vantaggio agli azzurri. La Juventus Under 23 prova a scuotersi con Lanini e Mota Carvalho ma il pressing offensivo non offre ribaltamenti del risultato. La stagione della Juventus Under 23 si chiuderà con un decimo posto che consentirà l’accesso ai playoff e soprattutto con la vittoria della Coppa Italia Serie C con il 2-1 contro la Ternana. Una squadra che ha bruciato le tappe e che al suo terzo anno di storia prova a migliorarsi ancora una volta, in piena sintonia col motto che da anni accompagna la società bianconera.

Juventus U23 (4-3-3): Loria; Di Pardo, Del Fabro, Coccolo, Beruatto; Muratore (74′ Portanova), Clemenza, Toure; Zanimacchia (60′ Rafia), Lanini (85′ Frederiksen), Olivieri (60′ Mota Carvalho). All. Pecchia

LEGGI ANCHE: Convocati Juventus U23 per la Pro Sesto: ci sono Barbieri e Correia

Condividi