Juventus Women, torna il campionato: -1 alla gara di Empoli

© foto www.imagephotoagency.it

Riprende il campionato per la nostra Juventus Women: dopo la sosta per la Nazionale Bonansea e Co. sono pronte per la trasferta di Empoli.

Hanno fatto rientro a Torino tutte le nazionali che negli scorsi giorni sono risultate assenti agli appelli di coach Guarino che ha visto la propria Juventus dimezzarsi. Dieci giorni di assenza per le sette convocate da Milena Bertolini per la sfida giocatasi martedì 24 a Castel di Sangro. Gara sicuramente condizionata dal forte vento che ha visto trionfare la nostra nazionale per 3-0, su una Romania molto fisica ed aggressiva. Giuliani, Boattin, Salvai, Gama, Galli, Rosucci e Bonansea, a segno per la terza rete azzurra, hanno raggiunto la squadra alla Sisport per preparare la gara di sabato pomeriggio che vedrà le bianconere sfidare l’Empoli Ladies all’impianto sportivo Monteboro di Empoli.

L’Empoli Ladies è una neopromossa: mi aspetto una squadra organizzata che in casa propria vorrà ben figurare contro una Juventus che ha fatto parlare molto di sé.
Queste le parole del tecnico Rita Guarino (nell’intervista esclusiva rilasciata a JTV) che sabato, a capo della sua Juventus, affronterà una gara non semplice, dovendo fare a meno di Gama, uno dei pilastri della sua difesa, assente per un infortunio al flessore subito nell’incontro con la Romania di cui ancora non si conosce l’entità.
Coach Guarino conclude: Dobbiamo riprendere il percorso da dove l’abbiamo concluso e sarà importante ritrovare tutto il gruppo dopo gli impegni delle Nazionali. Principalmente lavoreremo a livello psicologico per ritrovare il clima e lo spirito di gruppo e di coesione che si era creato prima della sosta. Dopo gli impegni importanti con le nazionali, che ti portano via energie e stress non indifferenti, bisogna ritrovare la stessa voglia di tornare in campo, per essere sempre più protagoniste.
Una Juventus più carica che mai alla ricerca del terzo successo in un campionato che le vede in testa con Brescia e Tavagnacco.