Juventus Women-Brondby, l’attesa di Bonansea, Cernoia e Ekroth

bonansea
© foto Db Novara 12/09/2018 - Champions League Femminile / Juventus-Brondby / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Barbara Bonansea

Le tre calciatrici della Juventus Women hanno parlato del match contro il Brondby di Champions League a Juventus TV

Domani alle ore 18 la Juventus Women saprà il proprio futuro in Champions League. Le bianconere di coach Rita Guarino saranno infatti di scena in Danimarca per il match di ritorno dei sedicesimi di finale contro il Brondby. All’andata è stato 2-2, e ora le calciatrici della Vecchia Signora devono per forza vincere. Su Juventus TV è apparso uno speciale sulla partita di domani. Intervista tripla per Barbara Bonansea, Valentina Cernoia e Petronella Ekroth.

Bonansea: «Con il Chievo il coach ci ha chiesto di partire forte per poi gestire la partita. Ce l’abbiamo fatta, e ora teniamo queste energie per il Brondby. Giorno dopo giorno stiamo migliorando. Sono molto contenta della partita contro il Chievo perché non abbiamo lasciato chance alle avversarie. Abbiamo fatto girare velocemente la palla, ottimo per mercoledì. Siamo a buon punto nella preparazione e nella conoscenza con le nuove compagne. Sono contenta per i due gol in Champions e anche per il gol un po’ fortunato di domenica. Non stavo benissimo ma ho voluto aiutare la squadra. Poi sono uscita per stare bene merocledì. Mercoledì ci sarà una bella atmosfera con tanto pubblico, ma noi non abbiamo paura, anzi ci caricherà».

Ekroth: «E’ stato un inizio di stagione molto positivo. Questo è importante per la squadra, anche perché abbiamo segnato molti gol. Siamo un gruppo molto affiatato e dovremo dimostrarlo mercoledì contro il Brondby. Sono certa che migliorerò di partita in partita. Con il Chievo abbiamo giocato bene in attacco, abbiamo giocato veramente bene. Dovremo essere attente sia in attacco che in difesa, ma dovremo soprattutto segnare»

Cernoia: «La prova contro il Chievo ha dato buoni spunti. Ci stiamo conoscendo con le altre compagne. Abbiamo fatto un gran lavoro nel pre-campionato, e adesso vogliamo raccogliere i frutti del nostro lavoro. Mi aspetto che il Brondby non snaturi il proprio modo di giocare, quindi dovremo essere brave a sfruttare gli spazi che ci lasceranno. Proveremo anche qualche tiro da fuori».

Articolo precedente
juventus golJuventus specialista dei secondi tempi. Gli incredibili numeri dei bianconeri
Prossimo articolo
Altro che “Dybaldo”, da domenica è nato definitivamente “Ronaldeschi”