Connettiti con noi

News

Juventus Youth: chi sono i talenti che si sono messi in mostra nel 2020

Pubblicato

su

Juventus Youth: chi sono i talenti che si sono messi in mostra nel 2020 nel settore giovanile dalla Primavera all’Under 15

Campionati giovanili bloccati fino al 10 gennaio. È stata questa la decisione di Lega e FIGC, che hanno sospeso momentaneamente causa emergenza Covid-19 le stagioni della Juventus Youth. Con il 2020 che si concluderà senza nuove partite, ecco che è già possibile individuare i migliori talenti che si sono messi in mostra nel corso dell’anno solare dalla Primavera all’Under 15.

Juve Primavera: i migliori talenti del 2020

instagram

 

Dando uno sguardo alla passata stagione, ecco fioccare alcuni nomi ora protagonisti in ambiziosi palcoscenici. Petrelli, Sekulov, Dragusin, tra i nomi più importanti ad aver impreziosito la rosa della Juve Primavera, ora punti fermi dell’Under 23 con vetrina sulla prima squadra per il difensore romeno… A far loro compagnia, Samuele Mulattieri è stato il capocannoniere dello scorso Primavera 1 con le sue 15 reti con l’Inter Primavera: ora il suo presente è l’Eerste Divisie Volendam, club olandese. Flavio Bianchi (ora alla Lucchese) ha preso per mano il Genoa Primavera a suon di reti, così come Colley per l’Atalanta (ora in Serie A al Verona) e Juwara col Bologna (ora in prestito al Boavista). Un altro talentino luminoso, Alessio Riccardi, è andato a giocare in prestito al Pescara dopo l’ottima stagione alla Roma.

Riportando la linea del tempo al campionato attuale, spiccano per la Juventus i nomi di Marco Da Graca (capocannoniere della squadra con 4 reti in 4 partite), ma anche Luciano Pisapia, Franco Tongya, Alessandro Pio Riccio e Koni De Winter. La Roma Primavera, capolista a punteggio pieno, ha sfornato tanti giovani promettenti, due su tutti: Tommaso Milanese, già a segno in prima squadra col Cska Sofia in Europa League, e Zalewski, attaccante classe 2002. L’attuale miglior marcatore è Raul Moro della Lazio, che lo scorso anno esordì in Serie A proprio contro la Juve. Ruffo del Bologna, infine, un altro talento da tenere sott’occhio.

Juventus Under 17: i migliori talenti del 2020

La scorsa stagione, la Juventus Under 17 ha costituito una miniera d’oro per tantissimi giovani talenti. Miretti (capocannoniere), Chibozo, Cerri, Bonetti, Omic, Salducco, Pisapia: un’intera rosa fuori categoria… A loro vanno aggiunti Fallou Sene della Fiorentina, Chaka Traorè del Parma, Afi dello Spezia e Baldanzi dell’Empoli: un’Under 17 ricca di giovanissimi talenti.

Per quanto riguarda l’attuale stagione, la Juventus ha disputato un solo incontro, già chiaro a definire la grande ricchezza di talenti nella rosa bianconera: da Turco a Strijdonck, da Galante a Doratiotto, passando per Ledonne, Hasa e Maressa. Calciatori che si aggiungono agli altri gioielli della categoria, come Luca Sebastiano e Vincenzo Stigliano del Pisa, Thomas Bio del Parma, Ceica del Torino e Alberto Basso Ricci della Cremonese. Sul podio per i migliori marcatori, però, ci sono Raimondo del Bologna, Marconi del Parma e Crespi della Lazio.

Juventus Under 16: i migliori talenti del 2020

Tommaso Galante mattatore assoluto della Juventus Under 16 dello scorso campionato. Insieme a lui, anche Nicolò Turco e Luis Hasa hanno preso per mano la squadra guidata da Andrea Bonatti. Focus poi sugli altri migliori prospetti della categoria: da Crespi della Lazio a Gori della Fiorentina, passando per Accornero e Rimondo del Genoa, Ribaudo del Parma e Kumi del Sassuolo.

Per la Juventus di questa stagione i nomi sono chiari: Ghibaudo, Florea, Vacca, La Malfa…  Samuel D’Addario è stato il giocatore più in forma della sua Sampdoria, mentre Samuele Cavalli e Vittoriani hanno trascinato rispettivamente Reggiana e Sassuolo. Un altro simbolo di questo avvio di stagione della Samp Under 16 è stato anche Alessio Fabrucci. Chi sale sul podio, però, sono Tassone del Genoa, Emmanuello del Torino e Fini, sempre del Genoa.

Juventus Under 15: i migliori talenti del 2020

Per la Juventus Under 15, Alessio Vacca e Lorenzo Anghelè sono stati i due punti di riferimento del campionato passato. Sull’altra sponda del Po, invece, stagione strepitosa di Jarre del Torino, così come per Marconi del Parma, Leone e Leonardi della Sampdoria, ma anche per Brasili della Lazio e Ciammaglichella sempre del Toro.

In questo campionato, Nuti e Biliboc sono stati i due protagonisti della Juventus, seguiti dalle qualità anche di Balzano, Boufandar, Finocchiaro, Ngana Valdes. Petito mattatore del Sassuolo, mentre il Bologna ha fatto affidamento su vari gioielli, con Ravaglioli grande protagonista. Lottici, Gabbian e Faye hanno guidato la Cremonese, Arcucci, Castaldo, Elia, Legati ed Erasmus il Parma. Marcomina, Pardini, Cerrettini e Ferrari tra i giocatori che invece si sono messi in mostra nel Pisa. Gasti e Raballo, infine, i protagonisti nel Torino.

LEGGI ANCHE: Juventus Youth, il 2020 degli allenatori: crescita e risultati in perfetto binomio