Krasic si confessa: «Conte? Maniaco della tattica. Torino non mi è piaciuta»

milos krasic
© foto www.imagephotoagency.it

L’esterno serbo parla della sua esperienza in bianconero e tutt’ora pare ancora perplesso dei motivi del suo addio

Miloš Krasić, ex esterno offensivo della Juventus attualmente tra le fila del Lechia Danzica, ritorna sulla sua esperienza in bianconero, in cui in due stagioni alternò prestazioni strepitose a periodi di pausa clamorosi e inspiegabili: «Rimpianti? Sì, ero convinto che sarei rimasto a lungo con i bianconeri, ma all’epoca Conte preferì fare affidamento su Lichtsteiner. Ad oggi non ho ancora capito perchè abbia deciso di non volermi più in squadra. Potevo restare in Italia passando alla Lazio o alla Samp, ma l’opzione Fenerbahçe fu la migliore, sia per me che per il club. Forse, se alcune cose fossero andate diversamente nella mia carriera, non avrei vissuto questo declino. La città che porto nel cuore? Decisamente Mosca! Ero giovane, lì mi sono divertito tanto. La città di Torino non mi è piaciuta».

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di martedì 25 aprile 2017
Prossimo articolo
pogbaPogba e quella videochiamata dopo Barça-Juve: «Gli manca la Juventus»