La Juventus ricorda Gaetano Scirea

Gaetano Scirea
© foto Gaetano Scirea

Attraverso un video postato sul suo profilo Twitter, la Juventus ha voluto ricordare che oggi il suo ex capitano Gaetano Scirea avrebbe compiuto 64 anni

«Un fuoriclasse raro, inarrivabile. Per la raffinata eleganza con cui stava in campo e per l’educazione e l’onestà con cui affrontava la vita. Gaetano Scirea è stato un campione straordinario e un uomo squisito. Come giocatore della Juventus ha vinto tutto. Come uomo è stato un modello di dolcezza e integrità, una persona leale e gentile» Esattamente tre anni fa, la Juventus Football Club ricordava così Gaetano Scirea sul suo sito ufficiale, spiegando come l’ex capitano bianconero sia stato un personaggio che è entrato non soltanto nel cuore degli juventini, ma di tutti gli amanti del calcio.

LA CARRIERA – Originario di Cernusco sul Naviglio, Gaetano Scirea fu uno dei massimi interpreti della storia del calcio nel ruolo di libero. Con la maglia della Juventus, l’ex capitano della Signora collezionò ben 552 presenze e 32 reti in 14 stagioni e sempre con la casacca bianconera, Scirea vinse 7 scudetti, 2 Coppe Italia, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa Uefa, 1 Coppa delle coppe ed una Supercoppa Uefa. Fu inoltre uno degli artefici principali della cavalcata azzurra nei Mondiali del 1982, quando la Nazionale italiana allenata da Bearzot alzò al cielo la Coppa del Mondo.

LA TRAGICA SCOMPARSA – Il 3 settembre 1989, quando vestiva i panni di allenatore in seconda della Juventus, fu mandato dalla dirigenza bianconera in Polonia a visionare una gara del Gornik Zabzre, prossimo avversario di Coppa Uefa della formazione juventina allenata allora da Dino Zoff. Nel viaggio di ritorno, tuttavia, l’automobile su cui era a bordo fu tamponata da un furgone nei pressi di Babsk, prendendo fuoco anche a causa di quattro taniche di benzina che erano state stipate nel bagagliaio in caso di necessità. Per Scirea non ci fu nulla da fare e ad annunciarne la sua tragica scomparsa fu Sandro Ciotti alla Domenica Sportiva la domenica sera stessa, suscitando lo sgomento degli ascoltatori e degli ospiti in studio. La Juventus ha voluto ricordare con la seguente clip il suo ex capitano, che proprio oggi avrebbe compiuto 64 anni.

Articolo precedente
magliaMaglia blu o bianconera? Scelta la divisa ufficiale per Cardiff
Prossimo articolo
schickTutti pazzi per Schick: ecco le concorrenti della Juve