Connettiti con noi

News

La Juventus riparte da Max Allegri

Pubblicato

su

allegri

Massimo Pinca

Dopo la brutta stagione passata, conclusasi comunque con la vittoria della Supercoppa Italiana e della Coppa Italia, la Juventus ha deciso di porre fine al rapporto professionale con Andrea Pirlo e di affidarsi all’usato sicuro e sarà Massimiliano Allegri l’uomo cui verrà affidato il compito di ricostruire dalle fondamenta un gruppo che è spesso apparso acerbo e che ha in Federico Chiesa una delle poche certezze.

Gli obiettivi della nuova Juventus

Nonostante il brutto campionato da poco conclusosi, la Juventus si presenta alla nuova stagione con l’obiettivo di ritornare a vincere sia in Italia che in Europa e anche dando un’occhiata alle quote UEFA Champions League i bianconeri sono nuovamente tra i favoriti per la vittoria finale. Dopo nove scudetti vinti in altrettanti anni, il quarto posto dell’anno passato non può che rappresentare un fallimento. Tanto più che quel quarto posto è stato raggiunto per il rotto della cuffia all’ultima giornata e con la complicità del Napoli che non è riuscito ad andare oltre l’1-1 nella partita casalinga disputata contro l’Hellas Verona. La scelta di Massimiliano Allegri si inserisce quindi all’interno di un percorso di ricostruzione che mira a riportare la Juventus a vincere il campionato nell’immediato, con la consapevolezza, però, che sarà molto più difficile rispetto a quanto accaduto negli anni passati. L’Inter, il Milan, la Roma, il Napoli e l’Atalanta hanno sensibilmente innalzato il proprio livello tecnico e hanno puntato su tecnici che, come Allegri, vantano una grandissima esperienza e rappresentano un valore aggiunto all’interno di un campionato di 38 giornate. L’addio a Paratici e l’arrivo dell’ex Team Principal della Ferrari Maurizio Arrivabene fanno sperare i tifosi bianconeri, con Agnelli che ha voglia di tornare subito a vincere lo scudetto.

Il futuro di Cristiano Ronaldo resta un’incognita

Dopo l’impegno con la propria nazionale ai recenti Campionati Europei, Cristiano Ronaldo continua a godersi le meritate vacanze in compagnia della sua famiglia e dei suoi amici e continua a lavorare in vista della prossima stagione in cui vestirà ancora la maglia bianconera. Almeno così dovrebbe essere, e ciò in quanto continuano a rincorrersi le voci che danno il portoghese come un futuro giocatore del Manchester United, del Real Madrid o del Paris Saint-Germain. Restano voci, per l’appunto, ma già il fatto che non siano state smentite dall’entourage del giocatore né dalla dirigenza continua a lasciare un alone di incertezza sul futuro del fenomeno di Madeira. Allegri dovrà inoltre decidere cosa fare con Dybala, il cui contratto è in scadenza al termine del 2022 e che negli ultimi anni sotto la gestione Sarri e Pirlo non è mai riuscito a esprimersi ai livelli cui ci aveva abituato quando alla guida della Juventus c’era proprio il tecnico livornese.

In vista del prossimo campionato, l’unica certezza in vista della prossima stagione sembra essere rappresentata proprio da Federico Chiesa, autentico trascinatore della Nazionale di Mancini che tanto bene ha fatto agli Europei e che si è affidata proprio a Chiesa nei momenti difficili.

Continua a leggere
Advertisement