La rete di Caceres fa impazzire gli anti-juventini, ma tanto alla fine…

© foto www.imagephotoagency.it

Martin Caceres ha realizzato il suo terzo gol stagionale proprio contro la Juventus, squadra con cui si è affermato in Italia

La Juve torna a casa dal Bentegodi con tre punti che risultano essere fondamentali ai fini della classifica, in quanto i bianconeri si riportano a ridosso del Napoli in classifica e distano una sola distanza dai partenopei in classifica. L’unica nota negativa del match contro l’Hellas risale al 14′ della ripresa: Matuidi perde palla in maniera molto distratta, Caceres anticipa Khedira e con un destro dalla distanza trafigge Szczesny per il gol dell’1-1.

L’ESULTANZA – Al di là del gol che si è poi rivelato inutile, a molti juventini non sarà andata giù la plateale esultanza sfoggiata dall’uruguaiano al momento del gol: ormai abituati alla “non esultanza” per rispetto dell’ex squadra, sicuramente molti tifosi bianconeri si aspettavano che anche l’attuale difensore del Verona si sarebbe comportato in questa maniera, ma così non è stato. Chiaramente l’esultanza di Caceres ha mandato in estasi gran parte del tifo anti-juventino, molti dei quali hanno popolato i social network per sottolineare come l’uruguaiano (che passerà alla Lazio nel mercato di gennaio) non si sia comportato “alla Quagliarella”: peccato che, ai fini del risultato, l’esultanza del caro Martin e quella degli sfegatati anti-juventini non siano servite a nulla.