Lavagna tattica Juve Lazio: Rabiot è pericoloso quando ha campo

rabiot
© foto www.imagephotoagency.it

Il primo tempo di Juve-Lazio è stato problematico. Dalle progressioni di Rabiot sono arrivate alcune delle migliori occasioni

Nonostante una Lazio rimaneggiata e in un pessimo stato di salute, la gara è molto più equlibrata di quanto di pensasse. La Juve non ha approfittato bene dell’assenza di Luis ALberto e Lucas Leiva, visto che non è riuscita a pressare bene in avanti. Ci si aspettava un’aggressione alta e costante per indurre gli avversari all’errore. In realtà, quando ha costruito dal basso, la Lazio è stata paziente e brillante: approfittando di una Juve abbastanza passiva, ha palleggiato bene e consolidato il possesso. Ha trovato diverse volte Parolo e Cataldi liberi, così come ha verticalizzato per le punte e aperto il gioco sugli esterni. Insomma, poco convincente la Juve senza palla.

I bianconeri si sono resi pericolosi quando hanno avuto più campo davanti a sé. Attaccando con tanti uomini, la Lazio concedeva spazi in transizione negativa. Non a caso, alcune delle occasioni più evidenti sono arrivate da belle progressioni di Rabiot che hanno spezzato le linee avversarie. Con il caldo di questo periodo, la gamba del francese si sta rivelando una risorsa importante per la Juve, con Ronaldo che spesso gli ha liberato lo spazio. L’ex PSG ha pure fatto una buona prova difensiva in supporto di Sandro. Insomma, la Juve punge quando ha campo: gli spazi aumenteranno nella ripresa, per questo le conduzioni di Rabiot possono rivelarsi decisive.

Condividi