LAVAGNA TATTICA – Problemi nel servire Dybala e Bernardeschi

© foto www.imagephotoagency.it

La forte densità centrale del Torino ha impedito alla Juve di trovare Dybala e Bernardeschi in modo pulito. Pochi spazi tra le linee

Contro la Juve, il Torino di Mazzarri non ha esasperato né le marcature a uomo né il pressing offensivo. Con Belotti e Verdi che si occupavano soprattutto di schermare Pjanic, i granata si sono disposti con un blocco medio. Un 532 molto stretto che aveva lo scopo di coprire il centro, con spazi strettissimi tra retroguardia e mediana.

Nella slide sopra si vede bene sia l’altezza che la compattezza del Torino di Mazzarri, concentrato in una porzione di campo ridotta. Per la Juve era molto difficile trovare Dybala e Bernardeschi tra le linee, a causa della forte densità centrale degli avversari. Con pochi spazi interni, i bianconeri potevano forse allargare gli avversari sulle fasce, ma la poca spinta di De Sciglio ha costretto la Juventus a sbattere per vie centrali.