Connettiti con noi

News

Le Iene Juventus: «È stata favorita dagli arbitri?». TUTTO sul nuovo servizio – VIDEO

Pubblicato

su

Le Iene Juventus: «È stata favorita dagli arbitri?». TUTTO sul nuovo servizio, che andrà in onda questa sera – VIDEO

«La Juventus quest’anno è stata favorita dagli errori arbitrali?»: è questo il tema del nuovo servizio de Le Iene sulla Juve, andato in onda questa sera su Italia Uno.

L’inviato Filippo Roma ha chiesto aiuto a Raffaele Auriemma, giornalista di fede napoletana: «Ci sono stati degli episodi che hanno determinato un punteggio diverso da quello che poteva essere. Juve Roma? La cosa grave è che nel tunnel Orsato se l’è presa con Cristante dicendo che con il rigore non si dà mai il vantaggio. Basta leggere il regolamento per capire che non è così».

Parola poi a Massimo Giletti, conduttore tifoso della Juve: «Ci avessero dato dei rigori in più qualcosa sarebbe cambiato. C’è un elenco di partite in cui il Var non vede, non sente. A Bergamo contro l’Atalanta andava espulso un giocatore, con il Milan manca un rigore su Morata. Secondo me ci sono stati più torti ai danni della Juve». L’ex bianconero Boniek glissa così: «Non ci ho mai pensato, sono sincero». E Tardelli: «I torti e i favori alla fine del campionato si equivalgono. Guardi solo la Juve, ma tutte le squadre ne hanno durante la stagione. È la storia del calcio».

Raggiunto telefonicamente anche l’ex Inter Bergomi: «Quest’anno non mi viene in mente nulla quindi penso sia in pareggio. Negli ultimi 40 anni? Io ho la facoltà di non rispondere (ride, ndr). Sudditanza sugli arbitri? Sì, non solo con la Juve, ma vale per tutte le big».

Spazio, infine, alla moviola di Graziano Cesari, che analizza uno ad uno tutti gli episodi incriminati: «Juventus-Empoli: fallo di Luperto su Dybala in area. Il rigore ci può stare sicuramente, è un torto ai danni della Juve. Tomori su Morata in Juventus-Milan, nessun torto: il difensore interviene sul pallone. Su Mkhitaryan erroraccio da matita blu: è un episodio a favore della Juve, Orsato deve concedere il vantaggio. Sul rigore non c’è vantaggio è una balla di Orsato. Due pesi due misure con l’episodio di Serra in Milan-Spezia? Orsato è internazionale e più noto, Serra è meno tutelato, ha più tempo per rientrare. Juve-Sassuolo, brutto intervento di Maxime Lopez su Chiesa: è cartellino rosso, dunque torto ai danni della Juve. In Venezia-Juve c’è il fallo su Morata: è rigore, altro torto ai bianconeri. Juve-Napoli, braccio largo di Mertens, rigore negato alla Juve. De Ligt su Di Lorenzo anche è da rigore. In Milan Juventus netti i rigori di Alex Sandro su Calabria e Messias su Morata. Szczesny su Koopmeiners: interpretazione perfetta del regolamento, manca solo il cartellino giallo al portiere. Infine, Empoli Juve: rigore di Rabiot su Zurkowski e ne manca uno su Morata».

Filippo Roma fa così il bilancio di torti e favori arbitrali: «Fino ad ora la Juventus ha avuto 5 favori e un “favorino” ma ha subito 6 torti e un altro torto minore. La Juventus è stata penalizzata».