Lichtsteiner e Alex Sandro, il declino sulle fasce: ma Allegri li difende

Lichtsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

A giudicare da quest’ultimo periodo, lo svizzero e il brasiliano non stanno di certo attraversando il miglior periodo della carriera

Se si vuol parlare di calo di rendimento rispetto alle passate stagioni, due emblemi, sotto questo aspetto, sono senz’altro Stephan Lichtsteiner e Alex Sandro: né lo svizzero e né l’ex terzino del Porto, infatti, stanno offrendo prestazioni all’altezza degli ultimi anni e lo stesso Allegri, in effetti, sta concedendo meno campo ad entrambi. Il mister, però, ci tiene a sottolineare l’importanza di entrambi: «Nella carriera di un giocatore ci sta che qualche periodo sia un po’ più appannato di un altro e ad Alex sta accadendo questo, ma non è che abbia perso le sue qualità: è un momento in cui è un po’ meno tranquillo, in cui sta facendo delle cose buone e altre meno buone, anche se ci tengo a precisare che mercoledì contro un avversario forte come il Barcellona ha fatto una buona partita».

SU LICHTSTEINER – Per quanto riguarda lo svizzero, il quale è anche al centro di voci di mercato ultimamente che lo vedrebbero lontano da Torino a partire già da gennaio, Allegri ha sottolineato: «Stephan è un giocatore molto importante per noi, ha dato tanto alla Juventus ed ha ancora tanto da dare: ho una rosa ampia ed ogni domenica devo fare delle scelte, ma in campionato lui ha giocato praticamente sempre e questo denota il grande affidamento che faccio nei suoi confronti».