Lichtsteiner no, Sturaro sì: ha scelto il mercato, non Allegri

lichtsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

La notte fonda di Barcellona apre un problema Champions: perchè Lichtsteiner no e Sturaro sì? Ma non ha scelto solo Allegri

Licthsteiner a casa davanti al divano. Per forza, Allegri non lo ha inserito (per il secondo anno consecutivo) nella lista UEFA. Così quando si fa male De Sciglio al Camp Nou subentra Stefano Sturaro come terzino destro. Un adattamento, forse non il massimo se affronti il Barcellona. L’alternativa in realtà c’era: Rugani al posto dell’ex milanista in modo da spostare Barzagli sulla destra. Ma Cardiff ha lasciato ad Allegri una certezza: “Barza” sull’esterno fatica ormai a contenere attaccanti tecnici e veloci. Ecco quindi la carta Sturaro. Chissà cosa avrà pensato Licht davanti alla televisione.

Una situazione del genere però non era stata prevista da Max. Ovvero tre difensori di ruolo tutti indisponibili nello stesso momento: Chiellini, Howedes e poi De Sciglio. La “colpa” però risale a monte. Alla scelta perseguita sul mercato (con l’avvallo di Allegri) di De Sciglio come erede di Dani Alves. Un carico che l’ex milanista per quanto possa essere in ripresa non può avere. Lo scorso anno di questi tempi in Champions c’erano Dani Alves e Lichtsteiner per la fascia destra. Quest’anno De Sciglio e Howedes. E poi come terza alternativa un ripiego: Sturaro. Con Lichtsteiner fuori perchè l’idea di Allegri, fortemente condizionato dal calciomercato è il 4-3-3. La naturale conseguenza dell’acquisto di Matuidi. Per cui numericamente in lista Uefa serve di più un centrocampista tuttofare (Sturaro) che un metodico terzino destro. Bravo nel suo ruolo, ma non polivalente. Questa la colpa di Lichtsteiner. Che però contro il Barcellona sarebbe servito come il pane. Ma a monte c’è un mercato adattivo, sbilanciato su un nuovo modulo: il 4-3-3. Vedi gli acquisti di Matuidi, Bentancur e Douglas Costa da sempre abituati a quel modo di giocare. E poi l’incognita Bernardeschi da far quadrare nello scacchiere. Insomma colpa di Allegri o del mercato?

Articolo precedente
juventus-barcellonaJuve, è Cardiff 2.0: la finale col Real non è servita a nulla
Prossimo articolo
Zaza snobba Allegri e tifa Roma: «Di Francesco e Conte i migliori»