Il logo della discordia

© foto www.imagephotoagency.it

L’era Black and White and More ha inaugurato il nuovo logo e la nuova identità visiva

Un nuovo cambiamento che per la società rappresentano audacia, ambizione ed eccellenza.
La risposta dei tifosi alla società non si è fatta attendere. In molti, che si ritengono parte fondamentale del Club, hanno criticato questa nuova trasformazione. Il nuovo logo è visto come un emblema commerciale e molti fedeli bianconeri rivogliono il vecchio logo come simbolo. In effetti guardando alla storia del logo della Juventus, il nuovo logo si discosta completamente dai precedenti. Se per la società il nuovo marchio è una trasformazione che permette di portare la Juventus in ambiti nuovi e inattesi, per molti tifosi, che partecipano in prima persona alla storia della Juventus, è una scelta sbagliata. Le risposte non sono state uguali, infatti la nuova identità visiva è stata ben vista ed acclamata da molti altri tifosi, che vedono il cambiamento come parte intrinseca alla società. “​Guardato nel suo insieme bianconero è uno scudetto, se si guardano solo le strisce bianche è una doppia J, idioma giapponese che significa forza con al centro la J nera di Juventus. Commercialmente è una bomba. Siamo avanti anni luce, anche perché guardiamo indietro e conosciamo la storia della Juve​ ”: questo è il commento più amato di un tifoso bianconero, che guarda alla storia della Juventus e accetta un nuovo passo verso il futuro.

Articolo precedente
Black and White and MoreL’era Black and White and More
Prossimo articolo
Grigoris KastanosMacek e Kastanos in prestito a Bari e Pescara