Luis Enrique prudente: «Juventus? Avversaria più che temibile»

Luis Enrique
© foto Massimo Pinca

Il tecnico blaugrana mantiene alta la concentrazione della squadra catalana in vista del quarto di Champions, in cui tra le fila spagnole mancheranno pedine importanti come Busquets, Rafinha e Arda Turan

Barcellona impegnato contro il Siviglia, avversario temibile che comporterà un dispendio di energie fisiche e soprattutto psicologiche ai blaugrana, costretti esclusivamente al risultato utile per poter continuare ad inseguire il Real Madrid capolista (attualmente i catalani occupano infatti la seconda posizione, a -2 proprio dalla squadra di Zidane). Ebbene, alla vigilia del match, l’allenatore Luis Enrique riserva riflessioni anche in merito alla sfida con la Juventus che avrà luogo allo Stadium tra sette giorni esatti: «Ho visto la partita di domenica contro il Napoli e le critiche mi hanno sorpreso. Comunque sono qualcosa cui siamo abituati. La Juve ha fatto gol subito con Khedira e poi non è più riuscita a togliere la sfera al Napoli che è una delle migliori squadre nella gestione della palla. Rimane una squadra temibile, mercoledì ci sarà la partita di ritorno in Coppa Italia e vedremo una partita ben diversa, servirà come riferimento per la nostra partita di Champions League. In Italia criticano sempre, ma la Juve ha guadagnato un punto importante. E’ una squadra con tante sfumature».

Articolo precedente
higuainTifosi: tutti anema ‘e core
Prossimo articolo
OrsoliniPossibile asse Juventus-Pescara per Riccardo Orsolini?