Malagò: «Non do torto ai presidenti che pensano alla prossima stagione. Il 20 maggio…»

Iscriviti
malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha rilasciato un’intervista, parlando anche della ripresa della Serie A dopo l’emergenza Coronavirus

A La Gazzetta dello Sport, Giovanni Malagò ha rilasciato un’intervista, parlando così della ripresa della Serie A dopo l’emergenza Coronavirus. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

RIPRESA – «Non c’è una verità. Capisco chi dice che sarebbe bello giocare al più presto per finire il campionato. Poi però leggo le ragioni di presidenti che preferirebbero pensare già alla prossima stagione e non me la sento di dargli torto. Il calcio a porte chiuse, con 40 gradi all’ombra con 2 o 3 partite alla settimana… Al momento non la vedo facile, ma capisco chi vuole provarci. Sto constatando, però, che uno dopo l’altro i campionati degli sport di squadra stanno chiudendo. 20 maggio? È una possibilità. Ma oggi nessuno può saperlo per certo».

TAMPONI PRIMA DELLA RIPRESA – «Per forza! Un eventuale positivo bloccherebbe tutto di nuovo. E attenzione, perché se potranno farlo i calciatori dovranno poterlo fare tutti, altrimenti chi arginerà le polemiche?».

Condividi