Manchester City: l’udienza del TAS sulle coppe europee rischia di slittare

© foto www.imagephotoagency.it

Il Manchester City sta ancora aspettando l’udienza del TAS per capire se per i prossimi due anni parteciperà o meno alle coppe europee

Prima dell’inaspettata pandemia, la UEFA aveva inflitto al Manchester City una squalifica di due anni dalle coppe europee. Da lì nessuna novità vista l’emergenza Coronavirus che ha avuto, come ovvio che sia, la priorità su tutto.

Secondo il Mirror, l’udienza del TAS a riguardo è prevista all’inizio della prossima settimana con il rischio di tempi lunghi per sapere il giudizio definitivo. Tutto ciò può causare vari problemi come spiega il tabloid inglese: dalla preparazione agli ingressi dalla massima competizione fino alle mosse di calciomercato che sicuramente avranno un peso specifico in base alla partecipazione alla massima competizione europea.

Condividi