Mandzukic, cosa rischia la Juve con la prova tv?

mandzukic
© foto Massimo Pinca

La gomitata di Mandzukic su Fabinho rischia di costare caro ai bianconeri in ottica Cardiff, l’ex arbitro Graziano Cesari: “L’Uefa potrebbe usare la prova televisiva”

Succede tutto dal 71′ di Juventus-Monaco: Mandzukic per proteggere palla allarga il braccio andando a colpire Fabinho. Gesto volontario o no? Di certo Mario rischia tantissimo anche perchè si trova nella sua area, ma l’arbitro sorvola e non concede il penalty. A onor del vero il croato non colpisce però in volto Fabinho, il quale invece si tocca proprio il viso cadendo a terra. L’ex arbitro Graziano Cesari negli studi di Premium Sport si esprime così: «L’arbitro Kuipers ha avuto un minuto devastate tra il 70′ e il 71′. Mandzukic rischia la prova tv. Il croato stringe i denti e poi colpisce l’avversario. L’intervento era da sanzionare assolutamente, come quello di Glik su Higuain. Rischia di saltare la finale di Cardiff per quella gomitata. Non so se la Corte d’Appello dell’Uefa farà ricorso alla prova tv».

PRECEDENTE – Si tratta solo di un ipotesi, ma c’è un procedente che è benaugurante per i tifosi juventini. Nella semifinale di andata fra Real e Atletico per un episodio analogo (gomitata di Sergio Ramos a Hernandez) l’Uefa ha deciso di non utilizzare la prova televisiva. Anche Kamil Glik rischia comunque tanto: in base al regolamento saranno almeno tre le giornate di squalifica da scontare, qualora si decidesse di utilizzare la prova televisiva. Tutto dipende anche dalla testimonianza diretta dell’arbitro Kuipers.

Articolo precedente
juventus-monacoKamil Glik alla televisione polacca: «Il pestone a Higuain? Penso che…»
Prossimo articolo
marchisio dybalaDybala e quella promessa con Marchisio: «Amico mio…»