Connettiti con noi

News

Mandzukic torna alla Juve? Retroscena e indizi: a Torino lo aspettano

Pubblicato

su

Mandzukic torna alla Juve? Retroscena e indizi: a Torino lo aspettano. L’ex attaccante sarebbe uomo di fiducia di Allegri

Mario Mandzukic non giocherà più a pallone: grande dispiacere per gli appassionati di calcio, una fitta al cuore per i tifosi della Juventus che dell’attaccante croato hanno fatto un autentico punto di riferimento e ispirazione nel periodo di militanza in bianconero. A Torino di Mario hanno apprezzato il profilo basso, la grinta, lo spirito di sacrificio, il senso di appartenenza, i gol tutti pesanti. 5 anni insieme, ripieni di emozioni e vittorie: i nostalgici possono dare qui un occhio all’album dei ricordi, con un pizzico di magone. Ma chi ha detto che quelle istantanee ormai datate debbano essere gli ultimi flash di Mandzukic alla Juve? Nessuno. A poche ore dal suo addio al calcio giocato qualsiasi discorso è prematuro, ma il ritorno alla Vecchia Signora (se pur in altra forma) del 35enne di Slavonski Brod è una delle possibilità sul piatto.

Mandzukic è innamorato della Juve e dei suoi tifosi ed è legatissimo a Massimiliano Allegri. Il retroscena è di appena una settimana fa: visita allo spogliatoio della Dacia Arena contestualmente a Udinese-Juve e quattro chiacchiere scambiate col tecnico ed alcuni suoi ex compagni. Poi Mario è salito in tribuna per fare il tifo ed ha esultato cantando l’inno della Juve dopo il gol (poi annullato) di Cristiano Ronaldo. È juventino dentro, non l’ha mai nascosto e nonostante un addio da Torino non proprio ortodosso sarebbe felice di mettere se stesso e il suo baglio di esperienza al servizio del club e dello staff di Allegri. Max, dopo Padoin, potrebbe riabbracciare un altro fedelissimo e lo farebbe molto volentieri. Per Mario c’è anche la tentazione di una chiamata dalla Nazionale croata, non l’idea di diventare opinionista televisivo. Stare davanti a una telecamera non è mai stato il suo forte, far battere i cuori bianconeri invece sì.