Marchisio scalpita: «Farò il tifo per l’Italia: al mondiale voglio esserci»

Claudio Marchisio juventus-milan
© foto www.imagephotoagency.it

Essendo ancora in fase di recupero, il Principino sarà costretto purtroppo ad assistere in tv ai playoff degli azzurri

Claudio Marchisio non sta certamente vivendo il periodo più felice della sua straordinaria carriera. Il numero 8 bianconero, infatti, dopo essersi rotto il legamento del crociato del ginocchio nell’aprile 2016 ha dovuto, suo malgrado, affrontare un calvario lungo un anno e mezzo e culminato con la seconda operazione chirurgica a cui è dovuto sottoporsi nell’agosto scorso. Adesso, tuttavia, sembrerebbe essere tutto finito: il Principino è tornato a disposizione di mister Allegri e domenica contro il Benevento è sceso in campo per tutti i 90 minuti.

LUI E GLI AZZURRI – Certo è, però, che per tornare al top ci vorrà ancora tanto tempo: è conscio di ciò anche il ct dell’Italia Giampiero Ventura che, in vista dei playoff che si disputeranno in questi giorni con la Svezia, ha preferito rinunciare ad un Marchisio inevitabilmente non ancora al meglio della condizione fisica. Il Principino, tuttavia, non si arrende: «Mi spiace non andare in Nazionale, anche perché sono un grande tifoso: ho sentito i miei compagni, sono tutti carichi e sono convinto che riusciranno a centrare l’obiettivo di qualificarsi al Mondiale. Per quanto riguarda me, sto cercando di lavorare duro per tornare quello di un tempo, anche perché in Russia quest’estate voglio andarci anch’io».

 

Articolo precedente
Lich via e De Sciglio non convince? Per la Juve la soluzione è spagnola
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di venerdì 10 novembre 2017