Marotta sul futuro: «Non mi vedo in un altro club. Sconfitta più brutta? Cardiff»

marotta
© foto www.imagephotoagency.it

L’amministratore delegato della Juventus ha parlato del suo futuro e delle sue emozioni bianconere. Ecco le parole di Marotta

«Non mi vedo in un altro club. Piuttosto vorrei dare un contributo alla politica sportiva, mettere a disposizione la mia esperienza per provare a salvaguardare almeno nel calcio non di vertice quella valenza sociale ed etica che fa dello sport qualcosa di imprescindibile». Parole e musica di Beppe Marotta. L’amministratore delegato della Juventus ha parlato nel corso di un’intervista a “Il Sole 24 Ore” raccontando le sue emozioni da dirigente e parlando anche del suo futuro.

Queste le parole di Marotta sulle vittorie e sulle sconfitte con tanto di citazione di Nelson Mandela per ‘dimenticare’ Cardiff: «La vittoria più coinvolgente resta la conquista del primo titolo con la Juventus a Trieste dove si è disputata la partita contro il Cagliari in campo neutro. Ho coronato un sogno. Il mio sogno professionale e poi abbiamo riportato la vittoria alla Juve. La delusione più grande? Ecco, la finale persa a Cardiff contro il Real Madrid, lo scorso giugno, è stata la delusione più grande di questo periodo. Ma io tengo sempre a mente una frase di Nelson Mandela che dice ‘Io non perdo mai: o vinco o imparo’».

Condividi