Marotta: «Possiamo ancora migliorare e ridurre il gap con la Juve»

marotta
© foto www.imagephotoagency.it

Beppe Marotta parla a pochi minuti da Inter Torino. Le sue parole sul momento del club nerazzurro e su Antonio Conte

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto Beppe Marotta, ad dell’Inter, che ha fatto il punto sul momento del club nerazzurro.

CONTE«Prendere gol negli ultimi cinque minuti è recidivo, è normale lasci un po’ di amarezza. Ma bisogna fare una valutazione generale, il nostro è un cammino che sta dando grandi soddisfazioni in termini non solo statistici, ma anche di risorse, che sono migliorate. Conte doveva migliorare le risorse che aveva a disposizione, e ci siamo riuscendo. Non possiamo che essere contenti del lavoro di Conte e della società».

FATTO IL MASSIMO «Il massimo non esiste, c’è sempre qualcosa da migliorare. Il lavoro è stato ottimo, ma possiamo ancora migliorarci per cercare di ridurre il gap dalla Juventus».

GIRONE DI RITORNO«Quest’anno è un po’ anomalo. Ci sono squadre che hanno perso più partite in questo periodo, prestazioni altalenanti. Il post-Covid ha portato un’esperienza nuova, che va calibrata, e oggi si scontrano tante problematiche. Il fatto che abbiamo perso con squadre cosiddette provinciali sta a significare che sicuramente dobbiamo migliorare».

PANCHINA «Non credo ci siano cambiamenti. Da parte della società c’è grande soddisfazione. È un allenatore ambizioso, vuole vincere, ma non dobbiamo dimenticare che è il primo anno che allena questa squadra. È normale che dopo partite non vinte si lasci andare ad esternazioni che fanno parte delle sue dinamiche comunicative. Dopo un gol preso così, nel finale, penso sia normale recriminare».

Condividi