Connettiti con noi

Calciomercato Juve

McKennie conquista Allegri: da “esubero” a titolare. Cambia il futuro?

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

McKennie ancora protagonista in Champions League dopo i due gol consecutivi in campionato. L’americano convince Allegri: cambia il suo futuro? Le ultime

Minuto 73 di Juve Zenit: Weston McKennie supera in velocità un paio di avversari, penetra nell’area di rigore della squadra russa e scaglia un gran destro verso la porta. Sarebbe stato uno di quei gol che “fa venire giù lo stadio”, ma sfortunatamente per l’americano la palla ha colpito la traversa. È comunque l’azione simbolo della partita del centrocampista bianconero, forse la migliore della sua stagione, anche più delle due precedenti in campionato concluse entrambe con il gol. Il 23enne ha iniziato ad assimilare le richieste di Massimiliano Allegri, è sempre più dentro la Juventus e protagonista in campo con i suoi inserimenti, e adesso sta convincendo tutti. Da “esubero” o comunque sacrificio necessario in estate a nuovo titolare: McKennie si sta riconquistando la Juve e ora può cambiare anche il suo futuro.

L’arrivo in panchina di Massimiliano Allegri sembrava aver cambiato le gerarchie a centrocampo e la posizione di McKennie rispetto alla Juve di Pirlo. Dopo una prima annata comunque positiva, l’americano è sembrato spaesato nei primi mesi della stagione e spesso in difficoltà nei nuovi schemi del tecnico toscano. Contestualmente, si sono susseguiti i rumors e le indiscrezioni di calciomercato riguardo al suo futuro: a partire dalla scorsa estate, e nel corso di questa prima parte di stagione, l’ex Schalke 04 era dato sul mercato e cedibile per la dirigenza bianconera. Un sacrificio necessario per un giocatore che, a differenza ad esempio di Ramsey, ha ancora mercato e una valutazione importanti di circa 30 milioni di euro. Al netto dei rumors, però, Allegri non ha mai smesso di credere nel classe 1998. «Quest’anno devi fare 10 gol!», ha detto il tecnico in estate al giocatore: McKennie ha iniziato a segnare, si è preso il posto da titolare e adesso allontana anche le indiscrezioni di calciomercato. Il suo futuro è sempre più a tinte bianconere.