Non c’è accordo totale con Higuain: brusca frenata nell’affare col Milan – VIDEO

Gli ultimi incontri non hanno portato alla risoluzione. L’accordo per Higuain tra Juve e Milan resta appeso a un filo

Sembrava poter essere il giorno – meglio dire la sera – di Higuain al Milan. Specie dopo l’incontro fiume avvenuto ieri sera a Casa Milan tra Leonardo e Nicolas Higuain, fratello agente di Gonzalo. Gli incontri odierni, in particolare quelli del tardo pomeriggio, non hanno portato alla fase ultima della trattativa. L’operazione è incanalata, e si farà: Bonucci tornerà alla Juve, Caldara e Higuain al Milan. Ma con il Pipita non c’è ancora l’accordo definitivo tra buonuscita e pagamento dell’ingaggio nel primo anno in rossonero, nel quale potrà andare solo con la formula del prestito con diritto (e non dovere) di riscatto, per esigenze di bilancio del Milan. Ecco perchè il commento di Marotta nel tardo pomeriggio: «Tutto fatto? Mica tanto».

A questo punto, a bocce ferme, può succedere ancora di tutto. Perchè la chiave per cui la Juve è disposta a lasciar partire Caldara è proprio la risoluzione della grana Higuain. Di fatto, allo stato attuale, non è da escludere un nuovo inserimento nella trattativa del Chelsea, che puntava forte su Rugani e valutava solo in secondo piano l’ipotesi Higuain. Chissà, però, che non cambi nuovamente la strategia dei Blues, che vogliono accontentare Sarri e hanno fretta di chiudere tutte le operazioni entro il 9 agosto.

SCARICA LA NOSTRA APP PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS

Articolo precedente
Rugani, dall’Inghilterra insistono: «Accordo Juve-Chelsea, ma il giocatore chiede tempo»
Prossimo articolo
Barzagli, orgoglio Juve: «Sarà dura, ma ci giochiamo tutte le competizioni con consapevolezza»