Monaco-Juve, Allegri studia un cambio in corsa

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Max Allegri è rimasto impressionato in positivo dall’ultima parte di gara di Dani Alves a Bergamo come esterno offensivo: si giocherà quella carta a partita in corso?

Il modulo per Monaco-Juve è ormai definito: sarà 4-2-3-1 con Marchisio al posto di Khedira e nessuna ulteriore sorpresa. Potrebbero essercene invece a gara in corso. D’altronde Allegri ha dimostrato più volte di saper leggere molto bene la gara e di aver spesso pescato dalla panchina la mossa giusta. A Oporto il caso più clamoroso: due cambi, due gol. Prima Pjaca, poi Dani Alves per il 2-0 finale. Come si chiamo questo? «culo» aveva candidamente risposto Mourinho ai tempi dell’Inter ad una domanda simile. Ma non c’è solo questo.

FASCIA DESTRA – Di ballottaggi veri e propri non ce ne sono, ma sulla corsia di destra Dani Alves ultimamente è sempre stato preferito a Lichtsteiner per le partite che contano. Lo svizzero è comunque in buona condizione e rispetto al brasiliano riesce ad assicurare più disciplina tattica. Poi c’è la questione Cuadrado che dopo gli acciacchi di Barcellona potrebbe non reggere tutti i 90′, specie nell’ottica del doppio confronto. Per cui ecco la soluzione: fuori Cuadrado per Lichtsteiner. A partita in corso. Allegri sperimenterebbe così di nuovo Dani Alves nei tre là davanti, come provato (con grande successo) a Bergamo, dove il brasiliano è anche andato a segno. Tutto dipenderà dal canovaccio della partita, ma Allegri si augura di potersi giocare questa carta nel secondo tempo.

Articolo precedente
lahozDalla Francia avvisano Lahoz: «Favori arbitrali pro Juve contro di noi»
Prossimo articolo
wagsMonaco-Juve, ecco le wags bianconere – FOTO