L’ex Morata ritrova i vecchi compagni della Juve: «Nemici per 90 minuti»

alvaro morata
© foto www.imagephotoagency.it

Alvaro Morata in panchina nel match Spagna-Italia ritrova i vecchi compagni della Juventus: «Segnare a Buffon? La storia parla per lui»

Alvaro Morata siede in panchina nella sfida odierna tra Spagna e Italia. L’ex attaccante di Juventus e Real Madrid, oggi di proprietà del Chelsea, è stato escluso dai titolari del ct Lopetegui per il big match valido per le qualificazioni al Mondiale 2018. L’attaccante è stato intervistato pochi minuti fa dai microfoni di Sky Sport, parlando dell’incontro con i vecchi amici e compagni di squadra: «Sarà molto difficile affrontare tutte queste emozioni insieme in una serata. Incontrerò molti amici che porto nel mio cuore, ma dovrò tenere tutto ciò fuori dal campo. E non sarà facile, ma visto che si tratta di un match per il Mondiale non ci possono essere amici per 90 minuti. E segnare a Buffon è complicatissimo, è la storia a parlare per lui».

Morata ritrova i vecchi amici della Juve: «Nemici per 90 minuti»

Proprio il capitano della Nazionale italiana e della Juventus, Buffon, pochi minuti fa si è concesso per alcune brevi battute ai microfoni di Rai Sport: «Giocare qui al Bernabeu è complicato, la passione di 90mila tifosi posso certamente influenzarti e noi siamo una squadra giovane. Il primo obiettivo è quello di giocare come squadra e servirà una prestazione che possa darci fiducia, provando così di aver acquisito una certa mentalità e idee specifiche. Una performance positiva quest’oggi potrebbe darci grande entusiasmo per il futuro».

Condividi