Nani e il retroscena di mercato: «Poteva essere della Juventus»

nani lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Nel 2014/2015 Luis Nani è stato ad un passo dal vestire la maglia della Juventus: la conferma dell’agente Pastorello

Pochi giorni fa il neo-acquisto della Lazio, il portoghese Luis Nani, ha ribadito la sua volontà di giocare il match contro la Juventus: «Ho tanta voglia di giocare contro i bianconeri, spero mi venga data l’occasione. Contro la Juventus ci attende una grande partita, dobbiamo continuare a lavorare bene». Difficilmente, però, Inzaghi stravolgerà l’assetto che fin qui ha portato la Lazio nelle zone nobili della classifica, per giunta in un impegno proibitivo come contro la Juve all’Allianz Stadium, dove non ha mai vinto la formazione capitolina. Eppure pochi anni fa Nani poteva essere, anzi, era vicinissimo a vestire la maglia della Juventus.

Un retroscena confermato anche dalle dichiarazioni del procuratore italiano di Nani, Federico Pastorello: «Nani non è stato vicino alla Juve ma vicinissimo. Fino agli ultimi minuti del mercato invernale 2014/2015 l’operazione era praticamente fatta. Il ragazzo si era impuntato e aveva accettato di abbassare le proprie richieste economiche, ma poi certe promesse fatte pure ai dirigenti della Juventus non vennero mantenute e non se ne fece nulla. Spiace, perché quell’anno disputò un’annata super segnando quattro gol in Champions League»

Articolo precedente
bernardeschiBernardeschi tra Lazio e Sporting: «Che emozione l’inno Champions»
Prossimo articolo
bentancurBentancur sorpreso da Buffon: «E’ un fenomeno e vi spiego perché»