Il successo del San Paolo è un ottimo segnale… in chiave Champions!

© foto www.imagephotoagency.it

Il successo del San Paolo contro il Napoli è un ottimo segnale… in chiave Champions: se la Juve si esprime a questo livello, in Europa può fare strada

La Juventus vince a Napoli con una prova di grande autorità e concentrazione, ribadendo prepotentemente che scucirle lo scudetto dalla maglia sarà tutt’altro che facile. La partita di ieri è stata dominata dal punto di vista mentale, con un avvio bruciante e una gestione ottimale di tutto il primo tempo, la giusta sofferenza per una ventina di minuti nel secondo e poi una consapevole tenuta nella parte finale. Se è vero che il Napoli ha tenuto più palla è anche vero che è stata la Juventus a decidere sempre come interpretare la gara. È parso di rivedere una partita simile a quella disputata al Camp Nou nella scorsa stagione. In quel caso, come ieri, l’impressione è che la rete della squadra avversaria non sarebbe mai arrivata, anche se il match fosse durato tre ore.

Grandi le prove di Benatia in difesa, Matuidi a centrocampo e Douglas Costa in attacco, oltre a un Higuain che dovrebbe giocare tutte le partite decisive con lo stesso clima avverso che lo esalta quando torna al San Paolo. Grande elogio a Massimiliano Allegri che, ancora una volta, come successo in passato con altri tecnici definiti “maestri”, ha letteralmente incartato Sarri, confermandosi stratega tra i migliori in assoluto.

Un’ultima osservazione: si ha la sensazione che questo tipo di squadra nell’annata in corso si possa vedere solo per un numero limitato di partite, e che il tecnico sappia perfettamente e matematicamente quanti e quali siano gli snodi principali della stagione. Se così fosse non è da escludere che qualche passo falso possa ancora arrivare, ma è altrettanto vero che tutto questo fa ben sperare in ottica Champions. Perché non c’è due… senza tre!

Paolo Oggioni

Articolo precedente
Buffon elogia la squadra: «Prestazione grandiosa, decisivo l’approccio»
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di domenica 3 dicembre 2017