Nasce JuNews24.com! L’informazione 100% bianconera

L’informazione sportiva a tinte bianconere: memorizzate juventusnews24.com e vi terremo aggiornati con news, interviste, opinioni, sondaggi e video su quanto capita dentro e attorno al pianeta Juventus. Con stile e obiettività. Parola di Antonio Paolino, ma non chiamatelo direttore

Mi sento un po’ in imbarazzo a salutarvi, quasi non ci conoscessimo. E magari per molti è così. Con tutta la redazione (siamo piccoli, ma cresceremo) mi ritrovo questa mattina dopo l’ennesima vittoria della nostra Juventus a darvi il benvenuto sull’home page di juventusnews24.com. Memorizzatelo bene questo sito, Ju come Juventus –facilissimo quindi- e news come notizie e non bufale. Nelle 24 ore cercheremo di darvene il più possibile, non per riempirvi le orecchie, ma per aggiornarvi sulla nostra squadra del cuore. Con tutti i collaboratori “viviamo” la Juventus con passione, come voi tutti, ma da una posizione che ci consente di potervi aiutare a capire meglio quello che a volte è difficile comprendere da semplici tifosi. I risultati sono il frutto finale di una complessa gestione societaria. La componente sportiva la fa sicuramente da padrona, ma attenti a non pensare che sia l’unica. Si vince di squadra, dentro e fuori il campo. Ecco perché, da addetto ai lavori, questo nuovo progetto mi affascina. Perché si rivolge direttamente a voi tifosi. Senza troppi filtri. Le vittorie ci fanno sognare, ci smacchiano l’umore, ci regalano un sorriso. Così come le sconfitte amareggiano i nostri pensieri. Saremo sempre qui, a spalle larghe e con la coscienza pulita, a raccontarvi cosa sta succedendo in casa Juve. Con obiettività e quel pizzico di sana ironia che non guasta mai. Nella vita come nello sport. Scopriteci poco alla volta. Noi siamo aperti: Junews24. E soprattutto diteci e mandateci la vostra. Diventerete i nostri invitati speciali.

Articolo precedente
allegri conteDopo 100 panchine, Allegri meglio di Conte
Prossimo articolo
buffon casillasBuffon: «Nemmeno Morandi ha le mani grandi come le mie!»